Outsourcing

Logistica farmaceutica, sinergia tra produzione e distribuzione.

02 luglio 2015
The Smarter Cold Chain, una ricerca promossa da DHL e presentata alla quindicesima edizione della conferenza Global Annual Life Sciences & Healthcare, mette di fronte a dati importanti: si prevede che la spesa globale per la salute raggiungerà i 1300 mld di dollari entro il 2018, e che la domanda di logistica per i prodotti farmaceutici a temperatura controllata raggiungerà i 13,4 mld di dollari entro il 2020.

Come appronfondito in 'Nuovi sistemi di logistica e supply chain nel comparto ospedaliero e sanitario' a giustificare queste previsioni, due fenomeni: lo sviluppo del settore life sciences e la globalizzazione della produzione e del commercio.
La domanda di prodotti farmaceutici sta crescendo soprattutto nei mercati emergenti, dimostrandosi una sfida per le multinazionali della logistica, e la maggiore crescita si registrerà nei farmaci speciali e nei prodotti biologici: sono questi i prodotti che richiedono maggiore cura e specializzazione nell'intera catena logistica.

Come spiega Frank Appel, Ceo del Gruppo Deutsche Post DHL, per affrontare questa domanda di crescita “bisogna stringere i legami tra produzione e logistica”.
Quattro sono i punti che riassumono l’attuale tendenza:
  • un network molto specializzato, che muova il prodotto velocemente e senza danni;
  • processi globali, con procedure che riducono i rischi;
  • imballaggi specifici, tecnologia e una perfetta movimentazione;
  • strategia dei costi completa.

Altri articoli per Outsourcing

Ultimi articoli per Supply Chain

Video

Vedi tutti
Dalle Aziende

Shark: un solo veicolo, tante applicazioni

28 settembre 2020
Interviste
4PL: l'entità che gestisce la logistica - Global Summit
12 gennaio 2018
Interviste
La tecnologia creativa - Global Summit
01 dicembre 2017

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Seguici su LinkedIn

Logisticamente.it