Questo sito richiede JavaScript per funzionare correttamente. Si prega di abilitare JavaScript nel browser e ricaricare la pagina.
Autotrasporto, soluzioni innovative e interventi decisivi.

Anita chiede al Governo di riformare l’autotrasporto e la logistica con un piano incisivo, avanzando anche alcune soluzioni.




Trasporti Nazionali e Internazionali

Autotrasporto, soluzioni innovative e interventi decisivi.

10 Giugno 2015

Il presidente Thomas Baumgartner ha aperto l’assemblea annuale di Anita sostenendo che “nell’agenda del Governo deve trovare posto una specifica riforma organica dell’autotrasporto e della logistica”.

Secondo Baumgartner ciò che serve è un piano organico fatto di politiche, regole e soluzioni innovative, con interventi rapidi e incisivi in linea con i cambiamenti in atto, perché il settore “non è ancora nelle condizioni di esprimere pienamente tutte le proprie potenzialità di crescita, in quanto frenato da questioni tuttora irrisolte”.

L’associazione si è anche espressa sulla necessità di accelerare le verifiche sulla regolarità delle imprese iscritte all’Albo, di potenziare gli organici degli Uffici provinciali del MIT per far fronte ai nuovi compiti ad essi attribuiti in materia di Albo, e di semplificare il quadro normativo.

Le soluzioni di Anita, secondo quanto affermato da Baumgartner, sono:

  • Doppio registro per gli autisti impiegati nei trasporti internazionali da perseguire presso le istituzioni europee;
  • Stop alla liberalizzazione del cabotaggio per tutelare il mercato nazionale;
  • Uscita dell’Italia dalla CEMT, con contestuale riduzione dei contingenti bilaterali.





A proposito di Trasporti Nazionali e Internazionali