Servizi e accessori per il trasporto

Autotrasporto: 10milioni di euro per il rinnovo o la trasformazione dei veicoli commerciali.

28 gennaio 2015
La Giunta lombarda ha approvato il bando per l’assegnazione di contributi per l’acquisto e installazione dei dispositivi antiparticolato sulle auto a motore diesel per trasporto di merci e persone, escluso il trasporto pubblico locale.

Fa parte del piano regionale di interventi per la qualità dell’aria nella parte in cui prevede misure di incentivazione o premialità per il rinnovo o la trasformazione dei veicoli commerciali e dei veicoli addetti al trasporto di persone, promuovendo, in particolare, l’adattamento di veicoli già circolanti per il trasporto stradale, per contenere le emissioni in atmosfera.

“Le risorse ammontano a 10 milioni di euro, derivanti dall’accordo di programma con il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del territorio e del mare per il miglioramento della qualità dell’aria.
Con queste misure – dice l’assessore all’Ambiente Claudia Maria Terzi – ancora una volta la Giunta guidata dal presidente Maroni ha mostrato grande sensibilità sui temi ambientali e grande attenzione verso la salute dei cittadini”.

L’aiuto è rivolto alle imprese con sede legale o operativa in Lombardia, e ammette a contributo i costi sostenuti per l’acquisto con installazione di dispositivi antiparticolato in grado di portare il veicolo in Euro 5.
Il dispositivo antiparticolato dovrà essere acquistato e installato su autoveicoli diesel appartenenti a N1, N2 e N3, M2 e M3, non adibiti al trasporto pubblico locale, e di classi Euro 2 ed Euro 3 diesel.

Le risorse finanziarie complessive sono di 10 milioni di euro.
L’entità del contributo è di 1.000 euro per ogni dispositivo per gli autoveicoli di categoria N1, 1.500 euro per N2 ed M2, 2.000 per N3 e M3.
Il contributo può essere chiesto anche per più veicoli, con le stesse caratteristiche, intestati allo stesso soggetto e usati per l’attività economica.

A ogni veicolo dovrà essere associata una richiesta di contributo.
I contributi sono concessi in base al regolamento Ue n.651/2014, che prevede le categorie di imprese che non possono beneficiare del contributo.

C’è poi la possibilità per le imprese operanti nella produzione primaria di prodotti agricoli di essere ammesse a questa misura di incentivazione, rientrando la stessa tra gli aiuti per la tutela dell’ambiente, fatte salve le categorie sopra riportate.
Il bando sarà aperto da domani 29 gennaio alle 10 e si chiuderà il 30 giugno alle 16,30.


Altri articoli per Servizi e accessori per il trasporto

Ultimi articoli per Trasporto

Servizi e accessori per il trasporto

Tecnologie di tracking: perché sono importanti per tracciare i trasporti?

09 settembre 2021
Trasporti nazionali e internazionali

Logistica e trasporti: DHL ha acquisito Hillebrand, leader nel trasporto ma...

01 settembre 2021
Servizi e accessori per il trasporto

Logistica e trasporti: a Karlsruhe le merci viaggeranno in tram

27 luglio 2021
Servizi e accessori per il trasporto

Nuovo accordo tra Amazon e Poste italiane nella logistica per l'e-commerce

19 luglio 2021
Servizi e accessori per il trasporto

Quali vantaggi dalle spedizioni online?

16 luglio 2021
Trasporti nazionali e internazionali

Aziende logistica e trasporti: una nuova immagine per Bracchi

14 luglio 2021
Software e sistemi per il trasporto

Telepass e TESISQUARE insieme per gestire la Supply Chain in real time

14 luglio 2021

Video

Vedi tutti
Dalle Aziende

Nuovo magazzino automatico di System Logistics per Gruppo Tosano

10 settembre 2021
Dalle Aziende
Amazon Logistics - Programma Delivery Service Partner
28 giugno 2021
Eventi e Workshop
Logisticamente Out: il workshop in 60 secondi
29 maggio 2019

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Seguici su LinkedIn

Logisticamente.it