Le posizioni delle Associazioni dopo l'approvazione del Decreto alla Camera.




Trasporti Nazionali e Internazionali

Decreto Stabilità e Autotrasporto: le reazioni di Conftrasporto, Fiap e Assotir.

1 Dicembre 2014

Sono previste anche nuove norme sull’autotrasporto, inserite come emendamento, nel Decreto Stabilità approvato dalla Camera e ora al vaglio del Senato.
Secondo il presidente di Fai Conftrasporto, Paolo Uggè, “le nuove normative approvate dalla Commissione Bilancio della Camera evitano innanzitutto l’apertura di procedimenti di infrazione da parte della Commissione Europea della concorrenza, e vanno approvate senza modifiche”.

Per Assotir, invece, “si tratta di un’operazione fatta non certo nel quadro di una logica riformatrice”.
L’associazione chiede un miglioramento del testo: l’obbligo del contratto scritto, il superamento dei costi d’esercizio, una soluzione al taglio sui rimborsi delle accise sul gasolio, la trattazione della questione delle deduzioni fiscali per le spese non documentate e del taglio delle risorse per il settore.

L’associazione Fiap chiede in particolare due cambiamenti: il ripristino del concetto di “azione diretta” e l’esclusione di pagamenti ritardati agli autotrasportatori da qualsiasi fine fiscale.





A proposito di Trasporti Nazionali e Internazionali