Trasporti nazionali e internazionali

Tre incidenti su quattro legati alle merci.

24 ottobre 2014
Tra il 2008 e il 2013 il numero degli infortuni denunciati nei trasporti terrestri, che comprendono le attività di trasporto merci mediante condotte e il trasporto di passeggeri e merci su strade e ferrovie, è diminuito del 36%, passando da circa 27mila casi a oltre 17mila.

È quanto emerge dal periodico statistico Dati Inail, che nel suo ultimo numero dedica un approfondimento a questo comparto, in cui sono impiegati quasi due terzi dei circa 1,4 milioni di addetti del settore strategico dei trasporti e della logistica, che riveste un’importanza fondamentale per le famiglie e le imprese italiane.

In media il 44% degli infortuni indennizzati dall’Istituto nell’intero settore trasporti e magazzinaggio si verifica proprio nei trasporti terrestri.
Tre casi su quattro, in particolare, riguardano i trasporti pesanti (legname, bestiame, rifiuti), mentre un caso su quattro avviene nell’ambito del trasporto passeggeri con autobus, tranvie, taxi e funicolari in aree urbane e suburbane.

Quote residuali si registrano invece nel trasporto ferroviario interurbano di passeggeri e in quello delle merci su ferrovia, e mediante condotte di gas e liquidi.
Dal punto di vista anagrafico, la classe di età più colpita è quella dei lavoratori tra 35 e 49 anni (46%), seguita da quella tra 50 e 64 anni (29%), mentre a livello territoriale più della metà degli infortuni si concentra nelle regioni dell’Italia settentrionale (rispettivamente il 29% nel Nord-Ovest e il 26% nel Nord-Est), con il restante 45% distribuito in modo uniforme tra Centro e Meridione.

A fronte di una flessione nazionale degli infortuni indennizzati pari al 32,6% (dai 21.479 del 2009 ai 14.473 del 2013), nello stesso arco di tempo tutte le aree geografiche hanno fatto registrare una riduzione percentuale significativa, con valori compresi tra il -29,5% di Sud e Isole e il -38,3% del Centro.

Il calo degli infortuni nel comparto dei trasporti terrestri è ancora più marcato se si concentra l’analisi sui casi mortali indennizzati, che nel periodo 2009-2013 si sono praticamente dimezzati, passando da 81 a 41.
La loro percentuale rispetto al complesso del settore dei trasporti e della logistica è salita, però, al 73% e si concentra, con otto morti su 10, soprattutto nel trasporto merci su strada.


Altri articoli per Trasporti nazionali e internazionali

Ultimi articoli per Trasporto

Trasporti nazionali e internazionali

Logistica 4.0: il futuro del ruolo dell’Italia nella supply chain globale

12 ottobre 2021
Servizi e accessori per il trasporto

Logistica last-mile: arriva anche a Torino il servizio Amazon Fresh

29 settembre 2021
Software e sistemi per il trasporto

DKV lancia un sistema telematico per tracciare i trasporti in tempo reale

22 settembre 2021
Servizi e accessori per il trasporto

Tecnologie di tracking: perché sono importanti per tracciare i trasporti?

09 settembre 2021
Trasporti nazionali e internazionali

Logistica e trasporti: DHL ha acquisito Hillebrand, leader nel trasporto ma...

01 settembre 2021
Servizi e accessori per il trasporto

Logistica e trasporti: a Karlsruhe le merci viaggeranno in tram

27 luglio 2021

Video

Vedi tutti
Dalle Aziende

Modula - Picking automatizzato al 100% con il robot industrale MiR di Amer

01 ottobre 2021
Eventi e Workshop
Logisticamente Out: il workshop in 60 secondi
29 maggio 2019
Interviste
La transpologistica - Global Summit
01 dicembre 2017

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Seguici su LinkedIn

Logisticamente.it