Trasporti nazionali e internazionali

Conftrasporto: più attenzione alle verifiche.

30 settembre 2014
Lo scorso 25 settembre si è riunita la Commissione per la sicurezza stradale presso il Ministero dell’Interno, durante la quale sono stati esposti i dati dei controlli su strada eseguiti dalle forze di Polizia nel primo semestre del 2014.

L’andamento delle verifiche mostra una lieve crescita rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (+ 2,4%), sia per quanto concerne i veicoli controllati che per le giornate di lavoro, anche grazie all’apporto della Guardia di Finanza e delle Polizie locali.

In merito all’attività della Polizia stradale emersa dalle liste di controllo, nel 1° semestre di quest’anno sono state eseguite 157.498 verifiche (rispetto alle 146.638 dello stesso periodo del 2013, con una crescita del 7,40%), di cui il 23,1% sono state concentrate nel nord-ovest, dove la Polizia stradale ha controllato 65.322 mezzi, di cui 16.019 (il 24,5% del totale) stranieri.

In materia di cabotaggio irregolare, sono state riscontrate 58 violazioni per cui, alla fine dell’anno, dovrebbero attestarsi sullo stesso livello del 2013 (98 violazioni).
Si tratta di numeri che non colgono la reale portata del fenomeno, soprattutto nel nord Italia, e che rivelano le lacune dell’attuale normativa comunitaria in materia, che non fornisce strumenti validi per scovare le eventuali irregolarità.

Per quanto concerne il trasporto abusivo, le infrazioni accertate sono state 616 (contro le 638 del primo semestre 2013).
Anche in questo caso, sono numeri che non appaiono in linea con la portata effettiva del fenomeno, per cui la Conftrasporto ha chiesto di prestare maggiore attenzione a questo tipo di verifiche.

Interessante anche il dato delle infrazioni accertate in materia di trasporti eccezionali, che finora non era mai stato fornito.
In particolare, dai dati del Ministero è emerso che sono state rilevate 1.483 infrazioni, di cui 769 riguardano il comma 18 art. 10 C.d.S (che comprende le violazioni più gravi in materia, come la mancanza di autorizzazione e la violazione dei limiti di sagoma e di massa ivi specificati) e 550 il comma 19, dove sono inquadrate le violazioni meno gravi delle prescrizioni dell’autorizzazione.


Altri articoli per Trasporti nazionali e internazionali

Trasporti nazionali e internazionali
Trasporti nazionali e internazionali

Ultimi articoli per Trasporto

Trasporti nazionali e internazionali

Piattaforma logistica del porto di Trieste, il futuro secondo Hhla

11 giugno 2021
Servizi e accessori per il trasporto

Logistica e trasporti: come spedire un pacco nel XXI secolo?

08 giugno 2021
Software e sistemi per il trasporto

Logistica 4.0 e digitalizzazione della Supply Chain: il caso Trenord

08 giugno 2021
Trasporti nazionali e internazionali

Logistica intermodale: a Malpensa accordo tra aereo-treno

31 maggio 2021
Trasporti nazionali e internazionali

Logistica e trasporti: DHL, il successo della piattaforma digitale myDHLi

21 maggio 2021
Trasporti nazionali e internazionali

Logistica e trasporti: Assoferr ha aderito a Conftrasporto

20 maggio 2021
Servizi e accessori per il trasporto

SpedireAdesso.com e i nuovi servizi di corrispondenza postale

20 maggio 2021
Software e sistemi per il trasporto

Big Data e Logistica 4.0, il caso Chep Italia

06 maggio 2021
Servizi e accessori per il trasporto

Noleggio a lungo termine di auto per la flotta aziendale

29 aprile 2021

Video

Vedi tutti
Dalle Aziende

Magazzino automatizzato di Modula per il mondo della ferramenta

27 maggio 2021
Eventi e Workshop
Logisticamente Out: il workshop in 60 secondi
29 maggio 2019
Interviste
La transpologistica - Global Summit
01 dicembre 2017

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Seguici su LinkedIn

Logisticamente.it