Trasporti nazionali e internazionali

Autotrasporto: gli incentivi negativi per il settore.

05 settembre 2014
La relazione della Corte dei Conti pubblicata lo scorso 5 agosto in merito alla gestione delle risorse per la realizzazione di misure di sostegno al settore per il 2012 si concentra sugli effetti negativi che deriverebbero dal protrarsi degli incentivi.

La maggior parte dei quasi 2 miliardi l’anno (compresa la riduzione delle accise sul carburante), infatti, sono destinati alle spese correnti: sgravi sui contributi previdenziali e fiscali, credito d’imposta per le spese sanitarie, rimborsi dei pedaggi autostradali e risarcimento delle somme per l’utilizzo di navi.

Attualmente la legge 183 del 2011 destina al settore 373,6 milioni di euro l’anno, che si aggiungono a ulteriori forme di contribuzione a favore del settore, a partire dalla riduzione delle accise sul carburante, pari a 1,6 miliardi di euro nel 2012.

La conclusione, quindi, è che “la destinazione assolutamente prevalente al rimborso di spese di esercizio si configura oggi quasi come protezionistica piuttosto che strumento di sviluppo di medio-lungo termine”.

Di fatto, “gli ingenti aiuti al settore” sono “misure passive di sostegno, ormai strutturali nelle dinamiche produttive”.
In particolare, “relativamente ai contributi per sicurezza e ambiente, si osserva l’assoluta prevalenza della destinazione al pagamento dei pedaggi (oltre il 90%), e, quindi, a spese correnti”.

Mentre “per quanto riguarda il cosiddetto ‘ecobonus’, ben 98,2 milioni di euro sono stati utilizzati per il pagamento retroattivo dei pedaggi del 2010 (senza una destinazione utile per l’esercizio di riferimento)”.

In conclusione, i rimborsi destinati agli autotrasporti non sono allineati alle norme europee, difendono il protezionismo a scapito del libero mercato e non agevolano la crescita del settore.

Altri articoli per Trasporti nazionali e internazionali

Ultimi articoli per Trasporto

Trasporti nazionali e internazionali

Amazon FASTforward 2022, il summit sulla sostenibilità per il settore dei t...

24 novembre 2022
Trasporti nazionali e internazionali

Savise Express: la logistica in Sicilia, tra mancanza di infrastrutture e c...

24 novembre 2022
Trasporti nazionali e internazionali

Trasporto idroviario: maxi-carichi transitati al porto fluviale di Cremona

23 novembre 2022
Trasporti nazionali e internazionali

Trasporto marittimo: cos’è il progetto europeo «LOSE+»?

14 novembre 2022
Trasporti nazionali e internazionali

Logistica sostenibile: in Svizzera percorsi più di 5 milioni di km dai cami...

09 novembre 2022
Servizi e accessori per il trasporto

Lettera di vettura digitale: terminata la sperimentazione del progetto e-Cm...

07 novembre 2022
Trasporti nazionali e internazionali

Amazon celebra il successo raggiunto dai fornitori e dagli autisti del serv...

03 novembre 2022
Servizi e accessori per il trasporto

Linehaul di Sailpost, un network vincente in continua espansione

17 ottobre 2022

Video

Vedi tutti
Dalle Aziende

Modula Farm, la coltivazione verticale e sostenibile senza vincoli di stagioni, distanza e clima

10 novembre 2022
Eventi e Workshop
Logisticamente Out: il workshop in 60 secondi
29 maggio 2019
Interviste
La transpologistica - Global Summit
01 dicembre 2017

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Seguici su LinkedIn

Logisticamente.it