Outsourcing

Export. Accordo tra Svizzera e Cina.

10 dicembre 2013
Dal 2014 entrerà in vigore l'accordo di libero scambio stipulato tra Svizzera e Cina, che abbatte i dazi doganali sui beni svizzeri in uscita e sui beni cinesi in entrata.

"Pechino mette indiscutibilmente un piede in Europa", spiega Romeo Orlandi, presidente del comitato scientifico dell'Osservatorio Asia e docente di Economia dell'Asia orientale all'Università di Bologna, come riferito dal Sole 24 Ore del 9 dicembre 2013.

Orlandi spiega quali vantaggi possono profilarsi per le aziende italiane: "A guadagnarci potrebbero essere le imprese del lusso, italiane ed europee, che esportano verso la Cina.
Ma anche i produttori di vino, presi di mira dalle autorità di Pechino come rappresaglia contro i dazi sui pannelli solari cinesi voluti dalla Ue.

Finora le aziende italiane interessate a investire in Svizzera non hanno messo l'accordo Pechino-Berna tra le motivazioni che le spingono a farlo. Però è vero che una volta in Svizzera un'azienda italiana avrà le stesse condizioni di un'impresa locale".

Altri articoli per Outsourcing

Ultimi articoli per Supply Chain

Logistica sostenibile

La logistica green promossa dalla “Carta di Padova”

25 novembre 2020

Video

Vedi tutti
Dalle Aziende

Modula - Carosello Orizzontale Modula HC

09 novembre 2020
Interviste
4PL: l'entità che gestisce la logistica - Global Summit
12 gennaio 2018
Interviste
La tecnologia creativa - Global Summit
01 dicembre 2017

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Seguici su LinkedIn

Logisticamente.it