Outsourcing

Bologna: l'Interporto apre ai privati.

06 febbraio 2013
L'Interporto di Bologna apre il 40% del capitale a partner finanziari o industriali, attraverso una gara pubblica con bando europeo, per avviare un piano di sviluppo da 40 milioni di euro, che comprenda ampliamenti e nuovi servizi: il Comune di Bologna ha infatti deliberato la cessione del proprio 35% di quote.

Gianluigi Serafini di Ls Lexjus Sinacta, advisor legale dell'Interporto, ha affermato: "Il partner ideale è un player internazionale che possa garantire l'apporto di liquidità ma anche accompagnare sviluppo immobile e gestione".

Obiettivo del piano di sviluppo è dotare di infrastrutture un milione e mezzo di metri quadrati delle aree già disponibili e non sfruttate nella zona di Bentivoglio, con nuovi depositi, edifici, servizi intermodali e impianti fotovoltaici.

L'Interporto di Bologna mira quindi a diventare "un hub europeo di grandi aziende e grandi marchi", come ha affermato Alessandro Ricci, presidente dell'Interporto.

Altri articoli per Outsourcing

Ultimi articoli per Supply Chain

Video

Vedi tutti
Dalle Aziende

Conad Nord Ovest, la sfida vinta con Modula

11 maggio 2020
Interviste
4PL: l'entità che gestisce la logistica - Global Summit
12 gennaio 2018
Interviste
La tecnologia creativa - Global Summit
01 dicembre 2017

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Seguici su Twitter

@logisticamente