Outsourcing

Interporto Campano: crescita del traffico container e treni.

07 dicembre 2012
Il terminal intermodale dell'Interporto di Nola ha registrato, nei primi 11 mesi del 2012, un incremento tendenziale del 25% per fatturati e volume, per la movimentazione dei container.

Il Terminal è gestito dalla società Tin, controllata al 100% da Interporto Campano.
Anche l'Interporto Servizi Cargo - Isc, la società ferroviaria da trasporto merci controllata da Interporto Campano è cresciuta, registrando nel 2012 un incremento tendenziale dei treni operati dalla propria impresa ferroviaria del 30% rispetto al 2011.

Hanno influito sulla crescita di Isc il nuovo servizio Busto Arsizio-Bologna, acquistato dal più grande operatore intermodale Hupac, e le ulteriori partnership siglate con player ferroviari europei quali Ifb e Kombiverker.

La stazione ferroviaria interna si integra con il terminal intermodale, che ha una superficie di 225.000 metri quadrati e dispone, oltre agli impianti per la gestione dei container, un'area recintata di 60 mila metri quadrati dove vengono custodite le merci che provengono da fuori Europa, che devono aspettare la nazionalizzazione.

Altri articoli per Outsourcing

Ultimi articoli per Supply Chain

Video

Vedi tutti
Dalle Aziende

Conad Nord Ovest, la sfida vinta con Modula

11 maggio 2020
Interviste
4PL: l'entità che gestisce la logistica - Global Summit
12 gennaio 2018
Interviste
La tecnologia creativa - Global Summit
01 dicembre 2017

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Seguici su Twitter

@logisticamente