Outsourcing

Il progetto del patron di Esselunga per Montichiari.

22 novembre 2012
Bernardo Caprotti, patron di Esselunga, vuole avviare un progetto a Montichiari, per trasformare lo scalo bresciano nell’aeroporto principale del Nord.

Ha così affermato Caprotti: “Il Nord Italia non ha un aeroporto intercontinentale.
Malpensa non sarà mai l’hub del Nord, Montichiari avrebbe tutte le carte in regola per diventarlo.
Perché non trasformare lo scalo bresciano nell’aeroporto che 28 milioni di abitanti chiedono?
Questa, dopo Monaco, Ruhr e Ile-de-France è la quarta regione più ricca d’Europa: non abbiamo forse diritto a un nostro aeroporto intercontinentale?
Montichiari ha tutto: posizione, bacino d’utenza, un’area vincolata di 44 kmq, futuri collegamenti”.

Oliviero Baccelli, vicedirettore del Certet bocconi, ha espresso quali sono le condizioni per Montichiari: “Vincolo delle aree e pianificazione dell’Alta velocità che ad oggi prevede un tracciato lontano dall’aeroporto. Serve però acquisire l’area militare di Ghedi, rivedere il potenziamento di Venezia e la realizzazione della terza pista a Malpensa”.

Altri articoli per Outsourcing

Ultimi articoli per Supply Chain

Video

Vedi tutti
Dalle Aziende

Conad Nord Ovest, la sfida vinta con Modula

11 maggio 2020
Interviste
4PL: l'entità che gestisce la logistica - Global Summit
12 gennaio 2018
Interviste
La tecnologia creativa - Global Summit
01 dicembre 2017

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Seguici su Twitter

@logisticamente