Hardware e Software per il magazzino

I tag Rfid usati anche da Liu Jo.

08 ottobre 2012
L'azienda di abbigliamento Liu Jo, già presente in Italia con più di 130 negozi, si è rivolta al Laboratorio Softech-ICT dell'Università di Modena per avviare il progetto Rfid applicato al mondo della moda.

In particolare i varchi Rfid leggono in tempo reale le merci che arrivano in magazzino, classificandole per taglia, colore e modello.
I tag codificati vengono poi inviati a faconisti che procedono applicando il barcode con i tag e infine spediscono il prodotti all'outsourcer logistico.

Il sistema dei tag Rfid ha diversi vantaggi, rendendo più veloce la gestione logistica: rettifica nel caso di errori di spedizioni e/o abbinamenti, lettura e validazione anche dei capi appesi, monitoraggio dei prodotti non solo nei negozi ma anche di quelli venduti sul web.

L'amministratore di Liu Jo Andrea Veroni spiega: “Attraverso il tag Rfid siamo riusciti a identificare gli attori che hanno messo in vendita il prodotto su canali non desiderati.
Abbiamo potuto abbattere del 70% i tempi di conta, ma anche minimizzare gli errori di spedizione”.

Altri articoli per Hardware e Software per il magazzino

Ultimi articoli per Magazzino

Sistemi di magazzino

Jungheinrich pluripremiata per qualità e innovazione

12 gennaio 2023
Hardware e Software per il magazzino

Perché Amazon Web Services si sta avvicinando al Supply Chain Management?

02 gennaio 2023
Sistemi di magazzino

Amazon riduce gli imballaggi grazie al machine learning

29 dicembre 2022

Video

Vedi tutti
Dalle Aziende

Modula Farm, la coltivazione verticale e sostenibile senza vincoli di stagioni, distanza e clima

10 novembre 2022
Eventi e Workshop
Logisticamente Out: il workshop in 60 secondi
29 maggio 2019
Interviste
Sistema integrato VS dipartimentale - Global Summit
28 febbraio 2018

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Seguici su LinkedIn

Logisticamente.it