All'assemblea di Fai Conftrasporto le preoccupazioni delle imprese.




Outsourcing

Rinnovo del contratto dei lavoratori: l’assemblea FAI.

4 Ottobre 2012

Si è svolta la scorsa settimana, nella sede milanese della Fai Conftrasporto – confederazione trasporto, spedizione e logistica – l’assemblea di confronto sul tema del rinnovo del contratto dei lavoratori.

Le imprese rivelano uno stato di difficoltà, da quanto emerso da parte dei partecipanti all’assemblea.
“La richiesta dominante è stata quella di una moratoria contrattuale che eviti la definizione di nuovi esborsi.
In molti hanno evidenziato l’opportunità di dar vita a tante ‘iniziative alla Marchionne’ e chiesto alla federazione di farsi portatrice di azioni identiche”.

Così il Presidente di Fai Conftrasporto Paolo Uggè ha riassunto la dinamica dell’assemblea, aggiungendo: “È emerso altresì un aspetto preoccupante ma conseguente alla situazione esistente ed è che molti presenti hanno dichiarato che la scelta sarà quella di ricercare la soluzione del personale in affitto o il trasferimento di sede ad altri paesi.
Non ci pare questa una scelta avveduta per il sistema paese e per i lavoratori italiani”.





A proposito di Outsourcing