Outsourcing

Interporti: Padova contro il nuovo interporto di Venezia.

27 settembre 2012
Riempire la regione di terminal intermodali non significa migliorare i servizi, ma farli morire tutti, perchè dividere i traffici significa non sostenere i terminal”.

Così Sergio Giordani, presidente della struttura logistica di Padova ha commentato la scelta della Regione Veneto di costruire una nuova struttura nel comune di Mira, tra Dogaletto, Giare e Soresina.

Giordani non è d'accordo con questa decisione, che significherebbe lo smantellamento del sistema interportuale, ritenendo che l'interporto di Padova, nonostante la crisi, sia comunque in grado di supportare il traffico.

Continua il presidente: “Affermare che l'interporto è saturo è allora una grande insensatezza.
Negli ultimi due anni ci siamo connessi sempre più alle direttrici ferroviarie nazionali e internazionali”.

Anche il presidente di Confindustria Padova, Massimo Pavin, aveva espresso un giudizio negativo riguardo alla nuova struttura veneziana: “Rappresenterebbe un'inutile e dispendiosa duplicazione e sottrarrebbe competitività all'intero sistema veneto”.

Altri articoli per Outsourcing

Ultimi articoli per Supply Chain

Logistica sostenibile

La logistica green promossa dalla “Carta di Padova”

25 novembre 2020

Video

Vedi tutti
Dalle Aziende

Rite Hite presenta il supporto per rimorchi TS-2000

02 dicembre 2020
Interviste
4PL: l'entità che gestisce la logistica - Global Summit
12 gennaio 2018
Interviste
La tecnologia creativa - Global Summit
01 dicembre 2017

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Seguici su LinkedIn

Logisticamente.it