Questo sito richiede JavaScript per funzionare correttamente. Si prega di abilitare JavaScript nel browser e ricaricare la pagina.
Il Brasile investe nelle infrastrutture.

53 miliardi di euro destinati ai privati per far progredire il Paese.




Outsourcing

Il Brasile investe nelle infrastrutture.

23 Agosto 2012

Il Governo brasiliano ha annunciato un piano di investimenti di 133 miliardi di reais, ovvero più di 53 miliardi di euro, da destinare prevalentemente a privati per far progredire le infrastrutture del Paese anche in vista degli eventi in programma nei prossimi anni: i Mondiali di Calcio del 2014 e le Olimpiadi di Rio del 2016.

Il “Piano di logistica per strade e ferrovie” è stato annunciato dal ministro dei Trasporti, Paulo Sergio Passos, insieme alla presidente Dilma Roussef, che intende dare un nuovo grande stimolo all’economia brasiliana anche mediante la partecipazione privata nella rete ferroviaria e nei trasporti in generale.

Il piano prevede la concessione a aziende private per ampliare e migliorare la rete stradale su 7.500 chilometri, e la costruzione, sempre a carico dell’iniziativa privata, di 10 mila chilometri di ferrovie.

Per la rete stradale il governo brasiliano stanzierà l’equivalente di 17 miliardi di euro, mentre per le ferrovie saranno necessari 36 miliardi di euro.

Nelle aspettative del governo, il piano di investimenti porterà a una crescita del Pil fino al 5%.





A proposito di Outsourcing