Outsourcing

Il 2012 porta collegamenti più facili con Croazia e Turchia.

28 giugno 2012
Arrivano tempi migliori per lo scambio delle merci croate.
Dal 1° luglio 2012, infatti, verranno applicate le convenzioni del 20 maggio 1987 ed entrerà in vigore il regime di transito comunitario tra i Paesi dell'Unione Europea e la Croazia.

Con questa decisione arrivano finalmente semplificazioni per il passaggio delle merci croate ed europee e per la trasmissione di informazioni.

Tempi migliori, dunque, per gli spedizionieri di tutta Europa che lavorano con il Paese balcanico.
Ma tempi migliori arriveranno anche per un altro Paese.

Anche per la Turchia, infatti, entrerà in vigore lo stesso regime dal 1° novembre 2012.
Le comunicazioni europee risulteranno così più chiare e lineari, sostenute anche da un accordo d’intesa tra le Amministrazioni doganali italiana e serba che, così facendo, avviano anche un accordo comune sull’avvio di alcuni progetti tra cui il SEED, un progetto riguardante lo scambio d’informazioni tra i Paesi dei Balcani.

Tra gli altri progetti l'iniziativa di Venezia per la collaborazione doganale tra tutti i Paesi dei Balcani, la Turchia e la Russia e la proposta di progetto NCTS, quest’ultima ancora in fase di valutazione.

Altri articoli per Outsourcing

Ultimi articoli per Supply Chain

Consulenza e formazione

L’importanza della logistica spiegata ai giovani

16 maggio 2020

Video

Vedi tutti
Dalle Aziende

Conad Nord Ovest, la sfida vinta con Modula

11 maggio 2020
Interviste
4PL: l'entità che gestisce la logistica - Global Summit
12 gennaio 2018
Interviste
La tecnologia creativa - Global Summit
01 dicembre 2017

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Seguici su Twitter

@logisticamente