In breve
Arriva a Torino, dopo le tappe di Berlino e Lione, BentoBox di TNT, il progetto europeo per la logistica distributiva in città "CityLog". " />
Logistica sostenibile

Arriva il self-service nella logistica.

05 giugno 2012
In breve
Arriva a Torino, dopo le tappe di Berlino e Lione, BentoBox di TNT, il progetto europeo per la logistica distributiva in città "CityLog".
Premessa
La logistica urbana (city logistics) è la parte del supply chain management che si occupa nello specifico di pianificare, realizzare e controllare la gestione delle merci nel suo complesso laddove la presa in carico o la consegna avvenga in aree cittadine.

I suoi processi sono quindi cruciali per il benessere economico delle aree metropolitane, pur al prezzo di un significativo impatto sulla qualità della vita: emissioni, rumore, traffico e così via.

Allo scopo di promuovere misure correttive, l'Unione Europea negli ultimi anni si è mossa ed ha finanziato attraverso vari strumenti la ricerca di nuovi paradigmi per la mobilità delle merci.

Diverse iniziative sono state promosse negli anni all'interno delle città europee: dal programma di cooperazione interregionale INTERREG ai programmi LIFE per le politiche ambientali, dai programmi URBAN per la governance socio-economica delle città all'iniziativa CIVITAS per la sostenibilità dei trasporti urbani, dall'iniziativa BESTUFS per l'individuazione di buone pratiche per il trasporto delle merci in città fino all'ultimo progetto ora in via di sperimentazione che prende il nome di CityLog.


CityLog, progetto europeo
CityLog è un progetto di ricerca che punta a migliorare la sostenibilità e l'efficienza della distribuzione urbana delle merci mediante strumenti integrati di gestione missione e soluzioni innovative per i veicoli da trasporto.
Il progetto è co-finanziato nell'ambito del Settimo Programma Quadro della Commissione Europea.

Nel corso di tre anni, il gruppo di lavoro di CityLog ha lavorato per migliorare il sistema complessivo della logistica urbana agendo lungo tre direttrici. In primo luogo, si sono sviluppati servizi telematici orientati alla logistica, per dare un contributo decisivo al miglioramento della pianificazione delle missioni utilizzando strumenti per il routing ottimizzato dei veicoli e il supporto informativo costante agli autisti dei veicoli.

Una seconda componente è rappresentata da soluzioni a bordo veicolo, che rappresentano un fattore chiave per aumentare la flessibilità operativa di camion e furgoni.
Infine, si sono messe a punto anche unità di carico innovative.

Nell'ambito del programma CityLog nasce l'ultima innovazione nata dalle menti ICOOR, il Consorzio Interuniversitario per l'Ottimizzazione e la Ricerca Operativa, un centro di ricerca che ha l'obiettivo di promuovere e coordinare l'analisi nel settore della ricerca operativa ed incentivare la collaborazione tra università associate, entri di ricerca e aziende nazionali e internazionali.

L'innovazione, protagonista sul territorio torinese, prende il nome di BentoBox e si presenta sotto forma di un prototipo di container innovativo per la distribuzione delle merci in ambito urbano, nell'ultimo miglio.

Dopo le tappe di Berlino, Lione e Torino la sperimentazione si concluderà analizzando, sia dal punto di vista economico sia ambientale, i risultati rilevati nelle tre location europee, al fine di dimostrare la fattibilità tecnico-economica del sistema ed ottenere dei dati operativi che potranno essere utilizzati per un'eventuale implementazione su scala industriale dell'idea progettuale.
Per approfondimenti visita i sito:http://www.city-log.eu


BentoBox, l'innovazione
BentoBox è un contenitore modulare self-service che consente di ritirare la propria merce senza attendere il corriere o recarsi in punto di appoggio. Il sistema prende il nome dal tipico vassoio a scomparti dei pasti preconfezionati in Giappone e si ispira alla stessa filosofia "take away", ma in questo caso applicata alla logistica, con una particolare attenzione al commercio elettronico.

È ancora in fase di sperimentazione, in Italia un primo prototipo è stato installato da TNT nel Centro Commerciale del Lingotto, a Torino, ma il sistema mira ad essere una vera rivoluzione nel settore della logistica internazionale.

Come funziona?
Formato da una parte fissa, la dockstation, si caratterizza per la possibilità di ospitare sei moduli removibili e dotati di ruote, suddivisi a loro volta in cassetti indipendenti.

Il BentoBox è connesso alla rete dati dell'operatore e il suo uso è semplice: il distributore carica il modulo, lo inserisce nel telaio fisso e ne preleva uno vuoto.

La spedizione prende avvio e contemporaneamente un SMS avvisa il destinatario, che dal quel momento potrà ritirare il pacco BentoBox.

Il progetto è stato già presentato in occasione di conferenze internazionali alle quali ICOOR, ideatrice del progetto, ha partecipato: il 30 giugno 2011 allo IEEE Forum on Integrated and Sustainable Transportation Systems (FISTS) di Vienna, e il 24 aprile 2012 al Transport Research Arena 2012 di Atene.


CityLog prima in Germania e Francia poi a Torino
La sperimentazione è già passata per Berlino, dove un corriere locale ha effettuato le consegne per mezzo di biciclette e risciò, e per Lione, dove TNT France lo ha collocato all'interno del centro commerciale di Part-Dieu come Self-Service Point ad-hoc per un grande brand del fashion.

La terza città dove la sperimentazione approda è l'italiana Torino, presso il Lingotto, attraverso una nuova modalità di utilizzo come self-service point dei clienti TNT del Centro Commerciale.
Visita il sito di TNT.

In Italia la sperimentazione parte a Torino dove il progetto è stato presentato alla stampa il 28 maggio scorso dall'Assessore ai Trasporti, Infrastrutture, Mobilità e Logistica della Regione Piemonte Barbara Bonino e dall'Assessore Viabilità e Trasporti del Comune di Torino Claudio Lubatti, che hanno illustrato le finalità di CityLog insieme alle Aziende e ai Centri Ricerca che hanno dato vita al progetto.

Il progetto vede il cofinanziamento al 50% dalla Commissione Europea nell'ambito del VII Programma Quadro per la Ricerca e lo Sviluppo Tecnologico 2007-2013, e si pone come obiettivo il miglioramento della cosiddetta city-logistics o "logistica dell'ultimo miglio".

"La Regione ha avuto un ruolo importante nell'avvio di questo progetto, - ha dichiarato l'Assessore Bonino - strategico nell'ambito delle politiche per il miglioramento di sostenibilità ed efficienza della cosiddetta "logistica dell'ultimo miglio.

Abbiamo voluto coinvolgere il Comune di Torino - continua Bonino - identificando la sede più appropriata per la sperimentazione della Bentobox ed i test finora effettuati, anche se ancora da valutare complessivamente, hanno dato primi risultati soddisfacenti.

Confidiamo quindi che una volta esaurita la fase sperimentale, il progetto CityLog possa trovare applicazione su scala industriale, contribuendo a ridurre il numero dei veicoli che quotidianamente percorrono le strade urbane, eliminando la fase della consegna porta a porta e migliorando, pertanto, gli impatti sull'ambiente e sul traffico".

"Tutte le azioni dell'amministrazione in tema di mobilità", ha commentato l'Assessore Lubatti, "sono concentrate verso una piena sostenibilità ambientale in particolare agevolando modalità pulita per il traffico privato con le limitazioni alla circolazione in nella ZTL, di quello commerciale stimolando la progressiva sostituzione dei veicoli per la distribuzione delle merci e del trasporto pubblico con l'aggiornamento del parco circolante dei mezzi GTT ed il potenziamento della metropolitana".

Il progetto sperimentale è iniziato nel mese di aprile ed i risultati acquisiti sono già stati eccellenti.

Il successo è supportato anche dall'altra sperimentazione in atto: oltre al BentoBox, infatti, a Torino la sperimentazione si estende e disporrà di una speciale area d'interscambio, la Transhipment Area, in zona Tribunale, dove una navetta merci depositerà ogni mattina tre unità di carico modulari contenenti i pacchi da consegnare e ogni sera ritirerà altrettante unità con i pacchi da spedire.

Altri furgoni da qui, poi, prenderanno in consegna e depositeranno tali unità al fine della distribuzione delle merci nella loro zona di competenza.

CityLog prevede lo sviluppo e la sperimentazione di unità di carico innovative e di veicoli interoperabili per la loro movimentazione.

Istituzioni, poli universitari e centri di ricerca hanno fatto squadra e hanno lavorato insieme al fine di uno sviluppo e una sperimentazione di servizi telematici applicati alla logistica urbana.

Gli obiettivi si individuano in un miglioramento dei processi di presa e consegna delle merci, in una pianificazione più attenta e ottimizzata dei percorsi stradali e in un aumento della flessibilità operativa dei mezzi di autotrasporto.

La partnership progettuale ha visto protagonisti produttori di veicoli, operatori logistici, specialisti di Intelligent Transport System, centri di ricerca ed Enti pubblici per elaborare e testare le soluzioni tecniche innovative.

Citylog ha come capofila nella città di Torino il Centro Ricerche FIAT e vede coinvolti IVECO, VOLVO, TNT, NAVTEQ, TNO, PTV, MIZAR, Fraunhofer FhG, Logistic Network Consultant, Interface Transport, ReLAB, Europlatform, Interporto Bologna, Ertico, Senato di Berlino, Area metropolitana di Lione, Regione Piemonte e Comune di Torino.


Altri articoli per Logistica sostenibile

Ultimi articoli per Supply Chain

Video

Vedi tutti
Dalle Aziende

Modula Pallet: il magazzino automatico con cui gestire i pallet in transito

29 marzo 2023
Dalle Aziende
System Logistics Corporate Sustainability
27 febbraio 2023
Dalle Aziende
Battaglio sceglie TJ Brother per l'etichettatura e la tracciabilità degli alimenti
23 febbraio 2023

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Seguici su LinkedIn

Logisticamente.it