Incaricato alla rimozione da Regione Toscana, il Gruppo Titan-Micoperi.




Trasporti Nazionali e Internazionali

Sarà Piombino ad accogliere i resti della Costa Concordia.

17 Maggio 2012

La triste vicenda della Costa Concordia sta giungendo al finale.
Le operazioni di rimozione sono definite e nei prossimi mesi le coste del Giglio saranno libere dalla testimonianza della tragedia italiana datata 13 gennaio 2012.
Sara’ Piombino (Livorno) la base logistica per tutte le operazioni di cantiere utili alla rimozione e al recupero della Costa Concordia.

Dei rifiuti si occuperà invece il porto di Talamone.
Le comunicazioni ufficiali arrivano dalla Regione Toscana: sarà il Gruppo Titan-Micoperi a rimuovere la nave, incaricato direttamente dall’armatore Costa.

Il Gruppo ha già presentato il suo progetto per l’attuazione dei lavori, dichiarandone fattibilità e dando, per sua parte, il via immediato alle operazioni.

Nel frattempo si individuano piazzali e banchine dedicate all’interno del Porto di Piombino in accordo con le autorità interne, e si procede seguendo le prescrizioni indicate dalla Conferenza dei servizi che si e’ espressa sui documenti trasmessi e depositati dall’armatore.
La Costa degli Etruschi è pronta ad accogliere i resti della Costa Concordia.





A proposito di Trasporti Nazionali e Internazionali