Sciopero degli autotrasportatori siciliani: mancato mantenimento del Governo delle promesse fatte.




Trasporti Nazionali e Internazionali

Sicilia ferma il 28 maggio 2012.

20 Aprile 2012

Una decisione presa all’unanimità quella tra le associazioni degli autotrasportatori siciliani Aitras, Aias, Assiotrat, Assiotrasport e i trasportatori aderenti a Forza d’Urto, che decidono di aderire al fermo dei servizi di trasporto su gomma indetto da TrasportoUnito dalla mezzanotte del 27 maggio alla mezzanotte del 31 maggio 2012.

Assologistica non nasconde la propria preoccupazione per il nuovo fermo.
Se dal loro punto di vista la decisione risulta “assolutamente irricevibile ed incomprensibile, data la gravissima crisi economica e la forte sofferenza dei traffici commerciali domestici ed internazionali”, dall’altra parte, agli occhi delle associazioni, si tratta di un’iniziativa indispensabile “dopo avere appreso che il Governo nazionale e quello regionale non hanno prodotto nessun risultato positivo per la categoria, dopo le promesse fatte durante il fermo di gennaio”.

Se Assologistica continua con fermezza a sostenere che l’autotrasporto ha bisogno, per risollevarsi, prima di tutto di creare continuità nella sua attività lavorativa, i lavoratori esprimono la preoccupazione che un silenzio porti ad una non risoluzione effettiva dei fatti.





A proposito di Trasporti Nazionali e Internazionali