Trasporti nazionali e internazionali

Porto della Spezia: nuove infrastrutture per il traffico dei TIR

27 giugno 2011
Il protocollo d’intesa fra Autorità portuale della Spezia, associazioni di categoria e sindataci arriva al termine di un tavolo tecnico creato due mesi fa per analizzare le criticità dell’autotrasporto, prima fra tutte la mancanza di controllo e di organizzazione dell’afflusso degli autoarticolati, spesso causa di disagi per gli autotrasportatori e di problemi di sicurezza.

Questo accordo dovrebbe portare nel giro di pochi anni ad una sostanziale rivoluzione del sistema portuale spezzino, grazie anche alla realizzazione di nuove infrastrutture: già avviate le procedure di gara per l’affidamento del Truck Village, gli investimenti dell’Autorità Portuale saranno destinati alla realizzazione della nuova area doganale a Santo Stefano Magra ed alla realizzazione di un nuovo gate in zona Stagnoni per i mezzi che operano sul Terminal Ravano.

«E’ importante essere riusciti a risolvere le problematiche sollevate dagli autotrasportatori grazie ad un accordo globale, evitando conflitti – afferma il presidente dell’Autorità Portuale, Lorenzo Federici –.

Siamo partiti dalle loro rivendicazioni, legate soprattutto alla difficoltà di accesso al porto ed ai tempi di attesa, e siamo arrivati ad un accordo che ha soddisfatto tutti e che di certo migliorerà l’efficienza del nostro porto e la vivibilità dei quartieri».

Anche le tecnologie informatiche giocheranno un ruolo importante per l’ammodernamento del sistema portuale.
'Ap net' è la piattaforma informatica ideata dall’Autorità portuale, prima esperienza in Italia di questo genere, attraverso la quale saranno gestite on line tutte le funzioni del sistema operativo portuale (compreso il monitoraggio e l’organizzazione dei flussi delle merci su strada) e sulla quale sarà possibile l’interfacciamento tra tutte le realtà operative ed istituzionali che operano nel porto spezzino.

Un sistema innovativo che mira ad eliminare tutto il traffico dei documenti cartacei e a snellire le procedure, adottando una serie di progetti sperimentali che faciliteranno le operazioni doganali e di scambio documentale.

«Questa piattaforma – prosegue Forcieri – consentirà agli autotrasportatori di vedere in tempo reale la situazione all’interno del porto e di programmare al meglio il loro viaggio.

Prevediamo inoltre di installare sistemi wi-fi nelle aree di sosta autostradali, che consentiranno agli autotrasportatori di fare una sorta di 'check in informatico' in modo tale da giungere a destinazione già in possesso di tutte le autorizzazioni necessarie».

«Altro obbiettivo – aggiunge Maurizio Pozella, dirigente dell’area Lavoro e coordinatore del tavolo tecnico – è quello di separare il flusso dei camion da quello ferroviario e di indirizzare i TIR verso le aree di destinazione, evitando il congestionamento ai singoli varchi».

Altri articoli per Trasporti nazionali e internazionali

Ultimi articoli per Trasporto

Trasporti nazionali e internazionali

Mise: al via Smart Mobility un bando da 20 mln su trasporti e mobilità

01 luglio 2020
Servizi e accessori per il trasporto

Trasporto merci: il nuovo E-Ducato al servizio Mercitalia Logistics

25 giugno 2020
Trasporti nazionali e internazionali

Logistica e trasporti: un valore che si muove tra territorio e lavoro

24 giugno 2020
Trasporti nazionali e internazionali

DL Semplificazioni: ecco le proposte di Confetra al Governo

22 giugno 2020
Servizi e accessori per il trasporto

Amazon, il gigante dell’e-commerce, investe sulla guida autonoma

16 giugno 2020
Servizi e accessori per il trasporto

Le spedizioni delle merci sono sempre più digitali

09 giugno 2020

Video

Vedi tutti
Dalle Aziende

Conad Nord Ovest, la sfida vinta con Modula

11 maggio 2020
Eventi e Workshop
Logisticamente Out: il workshop in 60 secondi
29 maggio 2019
Interviste
La transpologistica - Global Summit
01 dicembre 2017

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Seguici su Twitter

@logisticamente