Consulenza e formazione

Dal 1° gennaio nuove procedure per le dogane comunitarie

24 dicembre 2010

Dal 1° gennaio 2011 in tutte le dogane comunitarie scattano le nuove procedure per garantire la sicurezza sulle merci che entrano nel territorio dell’Unione Europea. Lo comunica Confetra, Confederazione Generale Italiana dei Trasporti e della Logistica.

Ancora prima che le spedizioni arrivino ai confini comunitari, gli uffici doganali dovranno ricevere una dichiarazione con i "dati sicurezza" che consentono di realizzare a priori l’analisi dei rischi.

Nei casi più gravi la dogana potrà inviare il messaggio di "Do Not Load" per impedire l’imbarco nel porto o aeroporto di partenza.

Procedure delicate e sofisticate che richiedono conoscenza di tutti i dati relativi alla merce, al destinatario e alla modalità di trasporto, che richiedono la completa telematizzazione delle procedure e il massimo del coordinamento tra gli operatori.

«E’ una rivoluzione epocale – secondo Confetra -.
Il suo avvio, previsto inizialmente per il 1° luglio 2009, fu differito di un anno e mezzo.

Ora però non ci sono più rinvii anche se gli Stati Membri hanno dichiarato di non essere ancora pronti e di non essere tutti allo stesso livello di partenza.

Le dogane italiane dallo scorso mese di luglio hanno messo a disposizione degli operatori l’ambiente telematico di prova per testare le nuove procedure. Ad oggi però sono ancora molte le criticità presenti e non tutti i porti e gli aeroporti sono allo stesso grado di implementazione».

Altri articoli per Consulenza e formazione

Ultimi articoli per Supply Chain

Video

Vedi tutti
Dalle Aziende

Conad Nord Ovest, la sfida vinta con Modula

11 maggio 2020
Eventi e Workshop
Logisticamente Out: il workshop in 60 secondi
29 maggio 2019
Interviste
Logistica immobiliare: un mercato in fermento
15 ottobre 2018

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Seguici su Twitter

@logisticamente