Nel sistema agro-alimentare l’informazione condiziona in misura decisiva la consapevolezza delle scelte del consumatore.




Hardware e Software per il Magazzino

Traccio…ergo sum

13 Dicembre 2010

Premessa
Il sistema agro-alimentare è attualmente caratterizzato da una serie di trasformazioni sociali ed economiche dove l’informazione occupa un ruolo fondamentale.
In tale processo di sviluppo essa condiziona in misura decisiva la consapevolezza delle scelte del consumatore, è alla base delle conoscenze richieste per differenziare e commercializzare con successo il prodotto e influenza a fondo la natura delle relazioni di scambio tra le imprese del sistema. Oggi esistono modalità standard di trasmissione delle informazioni che possono migliorare l’efficienza e l’efficacia delle aziende e possono essere definite il vero discriminante in un mercato fortemente competitivo. Il ruolo e l’importanza fondamentale assunta dall’informazione deriva dalla necessità di comunicazione tra le aziende che necessitano di sistemi informativi efficienti e tecnologicamente avanzati. 
non è sufficiente: occorre Comunicare bene per migliorare le interfaccia all’interno dell’azienda e rendere più fluidi i flussi di informazioni circolanti. Le esigenze di ottemperare poi all’entrata in vigore di numerose leggi inerenti la sicurezza dei consumatori inducono le aziende ad applicare le innovazioni tecnologiche ai processi di tracciabilità, consapevoli dell’evoluzione derivante da tali strumenti. La gestione delle informazioni assume quindi un ruolo sempre più forte e conditio sine qua non per sfruttarne le potenzialità è la loro raccolta ed elaborazione.
Tale affermazione trova ancora più riscontro con l’entrata in vigore del Regolamento CE 178/2002 che ha portato in primo piano il tema della tracciabilità agroalimentare e la sua obbligatorietà.
Adottare un sistema di tracciabilità diventa importante per i produttori agroalimentari:

  • per avere una completa garanzia sull’origine del prodotto e tutelare i propri consumatori
  • per avere all’interno della propria
    organizzazione aziendale degli strumenti di controllo in grado di
    razionalizzare i processi produttivi
  • per identificare le cause di eventuali errori e valutare il rendimento dell’azienda in generale.

L’utilizzo di applicazioni informatiche legate al processo di tracciabilità permette di ottemperare alla normativa Europea ed apporta innumerevoli benefici in termini di efficienza e di ritorno degli investimenti.

La soluzione

Riportiamo una significativa applicazione, esempio di una perfetta integrazione degli strumenti tecnologici all’interno di una realtà aziendale.
L’azienda vinicola bresciana Bellavista è stata uno dei primi casi di azienda vinicola specializzata in vini di qualità che ha gestito in modo automatico la tracciabilità della singola bottiglia.
L’azienda ha automatizzato la rintracciabilità dei propri prodotti grazie all’implementazione di soluzioni tecnologicamente avanzate create dall’azienda PSC Spa
Il processo prevede l’utilizzo di una stampante a trasferimento termico con la quale vengono impressi sulla retroetichetta di ogni bottiglia un numero progressivo che la identifica e il lotto di produzione. Gli stessi dati sono riportati in chiaro e come codice a barre anche sulle veline in cui lo spumante Bellavista viene incartato.
Prima che avvenga l’inserimento delle bottiglie nei cartoni, l’operatore legge con lo scanner barcode queste etichette. Le informazioni vengono trasmesse al sistema centrale in modo che si possa generare, in modo automatico, un’ulteriore etichetta da apporre sul cartone da spedire che identifica l’elenco delle bottiglie. 
La fase di spedizione prevede che l’operatore di magazzino legga con il terminale radio PSC Falcon il codice a barre di identificazione posto sull’ordine da evadere. Grazie a questa lettura si crea nel sistema gestionale una corrispondenza biunivoca tra bottiglia e cliente destinatario e in questo modo viene immediatamente segnalata ogni eventuale difformità tra quanto inserito nell’ordine e quanto letto dal magazziniere. Segue poi la stampa di un’etichetta per il pallet (o cassette di legno di grande formato) e il relativo documento di trasporto: in questo modo l’addetto al trasporto può controllare la congruenza tra il cliente e il numero e il tipo del collo da consegnare. 
I vantaggi della soluzione introdotta sono numerosi e consentono anche di disporre in tempo reale di dati aggiornati relativi all’inventario. Il sistema potrebbe essere applicato anche alla gestione dei materiali d’imballaggio primari e per la rintracciabilità dei prodotti finiti presenti in magazzino.

PSC S.p.A., società facente parte del gruppo Datalogic, opera nei sistemi di raccolta automatica dei dati con una completa gamma di prodotti e soluzioni, tra cui terminali fissi e portatili, in versione batch e in radio frequenza, lettori laser di codici a barre brandeggiabili e fissi. Estremamente utili per ogni settore d’impiego: grande distribuzione, office, logistica, magazzini, industria, sanità e settore pubblico. La Società, che opera su canale indiretto, ma con assidua presenza sull’utente finale, presenta la propria gamma di prodotti, con un’offerta tecnologicamente aggiornata ed altamente competitiva in termini di prezzo/prestazioni. PSC Spa ha sede a Vimercate (MI) da dove dipendono, oltre all’Italia, anche le aree del Sud-Est Mediterraneo, quali Grecia, Turchia, Cipro, Malta ed i Paesi Arabi e del Medio Oriente.
Per contatti:
PSC Spa
Centro Torri Bianche
Torre “F” Palazzo Quercia – n° 9
20059 Vimercate (MI)
Tel.: +39 – 039 629031 – Fax.: +39 – 039 6859496





A proposito di Hardware e Software per il Magazzino