In breve
I dati e i grafici riportati di seguito sono frutto dell’elaborazione del data-base “Containerisation International” (2005) relativo all’andamento dei noli per il trasporto marittimo intercontinentale di contenitori suddivisi per relazioni di traffico bidirezionali tra Asia, Europa e USA dal quarto quadrimestre del ’93 al secondo quadrimestre del 2005. Tali elaborazioni costituiscono alcuni dei risultati preliminari di una ricerca macroeconomico-trasportistica che il Centro Studi dell’Ente Autonomo Volturno, holding dei trasporti della Regione Campania, sta svolgendo per conto dell’Assessorato regionale ai Trasporti." />
Servizi e accessori per il trasporto

L’andamento dei noli per il trasporto marittimo di contenitori suddivisi per relazioni intercontinentali di traffico

03 maggio 2006
In breve
I dati e i grafici riportati di seguito sono frutto dell’elaborazione del data-base “Containerisation International” (2005) relativo all’andamento dei noli per il trasporto marittimo intercontinentale di contenitori suddivisi per relazioni di traffico bidirezionali tra Asia, Europa e USA dal quarto quadrimestre del ’93 al secondo quadrimestre del 2005. Tali elaborazioni costituiscono alcuni dei risultati preliminari di una ricerca macroeconomico-trasportistica che il Centro Studi dell’Ente Autonomo Volturno, holding dei trasporti della Regione Campania, sta svolgendo per conto dell’Assessorato regionale ai Trasporti.

I dati e i grafici riportati di seguito sono frutto dell’elaborazione del data-base “Containerisation International” (2005) relativo all’andamento dei noli per il trasporto marittimo intercontinentale di contenitori suddivisi per relazioni di traffico bidirezionali tra Asia, Europa e USA dal quarto quadrimestre del ’93 al secondo quadrimestre del 2005 (fig. 1). 

Figura 1 - Andamento dei noli per il trasporto marittimo intercontinentale di contenitori (US Dollars/TEU) - Anni 1993-2005


Fonte: elaborazioni Centro Studi E.A.V. - Regione Campania su dati Containerisation International, 2005

Si è provveduto inoltre a rielaborare anche i dati sui flussi marittimi unitizzati diffusi dall’UNCTAD (varie annate). L’insieme di tali elaborazioni costituiscono alcuni dei risultati preliminari di una ricerca macroeconomico-trasportistica che il Centro Studi dell’Ente Autonomo Volturno, holding dei trasporti della Regione Campania, sta svolgendo per conto dell’Assessorato regionale ai Trasporti.
In particolare, i noli considerati sono quelli praticati dalle sei maggiori compagnie marittime operanti sulle rotte sopra indicate e rappresentano noli medi per tutte le categorie merceologiche trasportate in container da tali vettori marittimi. Inoltre, i noli relativi alle relazioni da e verso gli USA rappresentano una media dei noli da e verso tutte e tre le coste statunitensi; i noli per le relazioni da e verso l’Europa si riferiscono ad una media dei noli da e verso il Mediterraneo e il Nord Europa; infine, i noli per le relazioni da e verso l’Asia si riferiscono ad una media dei noli da e verso l’Asia orientale, il Sud-est asiatico e il Giappone/Corea.


Andamento dei noli sulla direttrici Asia-USA e USA-Asia
Il nolo relativo alla direttrice Asia-USA nel secondo quadrimestre 2005 risulta maggiore di circa il 7% rispetto al livello del quarto quadrimestre del 1993 e del 7,4% rispetto al secondo quadrimestre del 1994. Il nolo relativo alla direttrice opposta (USA-Asia) nel secondo quadrimestre 2005 risulta inferiore di circa il 39% rispetto al livello del quarto quadrimestre del 1993 e di circa il 38% rispetto al secondo quadrimestre del 1994 (fig. 2).

Figura 2 - Andamento dei noli sulle direttrici Asia-USA e USA-Asia (US Dollars/TEU) - Anni 1993-2005


Fonte: elaborazioni Centro Studi E.A.V.- Regione Campania su dati Containerisation International, 2005

Andamento dei noli sulla direttrici Asia-Europa Europa-Asia
Il nolo relativo alla direttrice Asia-Europa nel secondo quadrimestre 2005 risulta maggiore di circa l’8% rispetto al livello del quarto quadrimestre del 1993 e di circa l’11% rispetto al secondo quadrimestre del 1994. Il nolo relativo alla direttrice opposta (Europa-Asia) nel secondo quadrimestre 2005 risulta inferiore di circa il 21% rispetto al livello del quarto quadrimestre del 1993 e di circa il 25% rispetto al secondo quadrimestre del 1994 (fig. 3).

Figura 3 - Andamento dei noli sulle direttrici Asia-Europa e Europa-Asia (US Dollars/TEU) - Anni 1993-2005


Fonte: elaborazioni Centro Studi E.A.V.- Regione Campania su dati Containerisation International, 2005

Andamento dei noli sulle direttrici USA-Europa e Europa-USA
Il nolo relativo alla direttrice USA-Europa nel secondo quadrimestre 2005 risulta inferiore di circa il 35% rispetto al livello del quarto quadrimestre del 1993 e del 37% rispetto al secondo quadrimestre del 1994. Il nolo relativo alla direttrice opposta (Europa-USA) nel secondo quadrimestre 2005 risulta maggiore di circa il 31% rispetto al livello del quarto quadrimestre del 1993 e del 23% rispetto al secondo quadrimestre del 1994 (fig. 4).

Figura 4 - Andamento dei noli sulle direttrici USA-Europa e Europa-USA (US Dollars/TEU) - Anni 1993-2005


Fonte: elaborazioni Centro Studi E.A.V - Regione Campania su dati Containerisation International, 2005

Alcune considerazioni sulle asimmetrie dei noli e dei flussi

Le asimmetrie dei noli per ciascuna macro-direttrice (ad es. tra Asia-Europa e Europa-Asia) sono conseguenza, principalmente, del cambiamento delle dinamiche commerciali tra le aree geografiche coinvolte, e quindi del cambiamento della domanda di trasporto marittimo da e verso tali aree (tab. 1).

Tabella 1 – Evoluzione del traffico di contenitori sulle principali rotte mondiali (milioni di TEU)


Fonte: elaborazioni Centro Studi E.A.V. - Regione Campania su dati UNCTAD, 1999, 2000, 2001, 2003, 2004 

Ad esempio, la crisi economica asiatica del 1997 provocò una riduzione della domanda di beni europei e statunitensi nella macro-regione, provocando un eccesso di offerta di spazio stiva per i contenitori in entrata (rotte USA-Asia e Europa-Asia). Allo stesso tempo le esportazioni asiatiche verso gli Stati Uniti, ed in misura minore verso l’Europa, aumentarono grazie alla situazione economica favorevole di queste due ultime macro-regioni. I vettori marittimi, al fine di adeguare la loro offerta alla crescita delle esportazioni asiatiche, si trovarono però di fronte ad un eccesso di offerta per i traffici di ritorno verso il continente asiatico. Inoltre, in questo periodo, la capacità di trasporto marittimo offerta risultava crescente anche perchè le compagnie di navigazione continuavano a ricevere le imbarcazioni ordinate in precedenza sulla base di un presunta crescita stabile dell’economia asiatica. Il risultato fu che i vettori abbassarono fortemente i noli per cercare di attirare e/o trattenere una domanda di carichi fortemente in declino. La caduta dei noli fu aggravata poi ulteriormente a causa della concorrenza da parte di molte compagnie indipendenti che stavano affrontando gli stessi problemi di reperimento dei carichi su rotte commerciali non equilibrate. La direttrice USA-Europa è quella che è stata interessata da un relativamente inferiore squilibrio tra flussi in andata e flussi di ritorno.

Altri articoli per Servizi e accessori per il trasporto

Ultimi articoli per Trasporto

Trasporti nazionali e internazionali

Logistica di trasporto: in arrivo il Ford E-Transit elettrico

23 giugno 2022
Trasporti nazionali e internazionali

Trasporto intermodale: Magli lancia «Mis Open Network»

17 giugno 2022
Servizi e accessori per il trasporto

Logistica last mile: Walmart e DroneUp insieme per le consegne a domicilio

03 giugno 2022
Trasporti nazionali e internazionali

Logistica e trasporti: FERCAM chiude il 2021 con un fatturato record

30 maggio 2022
Trasporti nazionali e internazionali

Traffico merci su rotaia, nasce il polo logistico del Gruppo FS

24 maggio 2022
Trasporti nazionali e internazionali

Logistica di trasporto: Volta Trucks in arrivo negli USA

20 maggio 2022

Video

Vedi tutti
Dalle Aziende

L'offerta di OneWedge

04 aprile 2022
Dalle Aziende
Stampanti barcode portatili gamma RJ di Brother
03 dicembre 2021
Dalle Aziende
Amazon Logistics - Programma Delivery Service Partner
28 giugno 2021

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Aziende

Vedi tutte

Ti presentiamo alcuni tra i migliori fornitori di servizi logistici

Seguici su LinkedIn

Logisticamente.it