Consulenza e formazione

Giulia Urgeletti Tinarelli ci ha lasciati. Arrivederci Signora!

26 aprile 2010
Sabato 24 aprile è venuta a mancare Giulia Urgeletti Tinarelli, figura di riferimento della logistica italiana, che in quarant'anni ne ha attraversato la storia vivendola da protagonista nelle aziende, nelle università e nelle associazioni: 'Per me la logistica è mestiere e passione', diceva, parlando della disciplina di cui si è sempre occupata.

Nata a Parma il 16 dicembre 1937, dopo la maturità classica si è laureata presso la facoltà di Economia dell'Università di Parma con una tesi dal titolo 'La teoria della sostituzionalità tra impianto e scorta nelle imprese a produzione stagionale'.

Dopo una breve esperienza in Barilla, entra all'Università di Parma come assistente del prof. Levi, titolare della cattedra di Matematica Finanziaria.
Dal 1969 al 1986 diventa docente di Ricerca Operativa, poi dal 1986 titolare della cattedra di Matematica Generale.

Dal 1970 diviene membro e tesoriere dell'AMASES (Associazione della Matematica Applicata alle Scienze Economiche e Sociali), e dal 1977 al 1991 è membro del consiglio direttivo dell'AIRO (Associazione Italiana di Ricerca Operativa).
Dal 1984 fa parte del consiglio direttivo dell'AILOG, di cui ricopre la carica di vicepresidente dal 1995 al 1997 e presidente per il biennio 1998-2000.

Durante la sua attività professionale è stata responsabile scientifico di unità operative del CNR, ha svolto attività di consulenza per aziende nei più diversi settori, ha tenuto corsi di formazione aziendale ed è autrice di oltre 60 articoli a carattere scientifico pubblicati su riviste nazionali e internazionali.

E' autrice del volume 'La gestione delle scorte nelle imprese commerciali e di produzione EOQ, MRP, JIT', edito per i tipi di Etas Libri, considerato uno dei testi fondamentali della logistica contemporanea.

Riportiamo qui il saluto di Paolo Azzali, direttore di Logisticamente.it, allievo e amico di Giulia Urgeletti Tinarelli:

Signora buon giorno
"Signora buon giorno". In questo modo io e gli altri "ragazzi" che hanno avuto la fortuna di conoscerla ci rivolgevamo alla Prof.ssa Giulia Urgeletti Tinarelli.
Tra di noi invece la chiamavamo "Urge", ma non ci facevamo sentire per uno strano senso di vergogna.
Per noi è stata una maestra, una guida, un aiuto un conforto, una seconda madre.
Non l'abbiamo mai vista fare niente per Lei. Solo per noi e per quelli che le chiedevano aiuto.
Ti era sempre vicino, ti diceva quello che dovevi fare ma non ti faceva mai sentire inferiore.
Metteva ciascuno di noi nelle condizioni migliori per esprimersi al meglio.
Anche oggi Signora le diciamo buon giorno.
Sono sicuro che per Lei oggi lo è.
L'addio alla vita terrena per le persone vicine a Dio è sempre una festa.
E Lei è sempre stata molto vicina a nostro Signore.
Signora, buon giorno.


[Paolo Azzali]

Altri articoli per Consulenza e formazione

Ultimi articoli per Supply Chain

Video

Vedi tutti
Dalle Aziende

Modula - Carosello Orizzontale Modula HC

09 novembre 2020
Eventi e Workshop
Logisticamente Out: il workshop in 60 secondi
29 maggio 2019
Interviste
Logistica immobiliare: un mercato in fermento
15 ottobre 2018

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Seguici su LinkedIn

Logisticamente.it