Consulenza e formazione

Braccio di ferro Enac/Ryanair: dal 23 gennaio niente più voli nazionali con la compagnia low cost

29 dicembre 2009
Pare che Ryanair faccia sul serio, visto che un comunicato stampa sul sito internet della compagnia low cost, uscito il 23 dicembre, annuncia che la compagnia irlandese cesserà di operare temporaneamente le rotte domestiche da/per le 10 basi italiane: Alghero, Bari, Bologna, Brindisi, Cagliari, Milano (Bergamo), Pescara, Pisa, Roma (Ciampino) e Trapani, a partire da sabato 23 gennaio 2010.

Il contenzioso consiste nel fatto che da quando Ryanair opera con il check-in online al 100%, è obbligatorio che tutti i passeggeri acconsentano, al momento della prenotazione, di presentare o il passaporto o la carta di identità al gate d'imbarco prima di salire a bordo del proprio volo.

L'Enac invece, in base alla conferma data dall'ordinanza del TAR Lazio sez. 3T del 17 dicembre 2009, sostiene l'equipollenza dei documenti di riconoscimento diversi da passaporto e carta di identità per i voli domestici: sostanzialmente, per imbarcarsi su un volo nazionale dovrebbe essere sufficiente anche la licenza di pesca, l'importante è che il documento sia stato rilasciato da un'«amministrazione dello Stato».

Da un lato, quello di Ryanair, c'è un atto di protesta nei confronti di quello che si ritiene un atto di illegittima interferenza nelle proprie procedure al fine di favorire la nuova compagnia di bandiera; dall'altro, quello dell'Enac, c'è la volontà di far rispettare alla compagnia irlandese le leggi nazionali, ridimensionandone l'«arroganza».

Altri articoli per Consulenza e formazione

Ultimi articoli per Supply Chain

Video

Vedi tutti
Eventi e Workshop

"Alla ricerca della flessibilità" - webinar 07/07/2020

14 luglio 2020
Eventi e Workshop
Logisticamente Out: il workshop in 60 secondi
29 maggio 2019
Interviste
Logistica immobiliare: un mercato in fermento
15 ottobre 2018

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Seguici su Twitter

@logisticamente