Questo sito richiede JavaScript per funzionare correttamente. Si prega di abilitare JavaScript nel browser e ricaricare la pagina.
SAF: trasformare la logistica aerea con i combustibili sostenibili

Scopri come l'adozione dei combustibili sostenibili per l'aviazione può ridurre significativamente le emissioni di carbonio e accelerare la decarbonizzazione nel settore aeronautico




Logistica Sostenibile

SAF: trasformare la logistica aerea con i combustibili sostenibili

23 Agosto 2023

I Combustibili Sostenibili per l’Aviazione (SAF) rappresentano una delle soluzioni più efficaci per una logistica aerea a basso contenuto di carbonio, particolarmente rilevante per i voli a lungo raggio.
Un recente studio del Gruppo di Interesse Comune di Decarbonizzazione dell’Aviazione dell’International Transport Forum (ITF) propone strategie mirate per incentivare produzione e impiego di questi ‘SAF’, al fine di limitare drasticamente le emissioni di CO2 generate dal settore aereo.

Vantaggi dei SAF

I SAF sono da tempo un argomento di discussione nel settore aeronautico.
Sostituendo i carburanti fossili tradizionali, questi potrebbero portare a una diminuzione considerevole delle emissioni di CO2 nell’aviazione.
La relazione dell’International Transport Forum mette in evidenza come i SAF siano un elemento cruciale per raggiungere l’obiettivo di neutralità carbonica entro il 2050, in particolare dato che i voli a lungo raggio contribuiscono maggiormente al consumo di carburante e alle emissioni inquinanti nel settore.
Nonostante alcuni governi abbiano iniziato a promuovere l’uso dei SAF, è necessario un ulteriore investimento per ridurre i costi di produzione e facilitare l’adozione di questi carburanti verdi.
Politiche simili nel settore del trasporto terrestre hanno mostrato come sia possibile implementare meccanismi efficaci per limitare i costi di produzione dei carburanti alternativi e, per estensione, dei SAF.

2050: l’obiettivo delle emissioni zero e l’importanza dei SAF

L’ambizione globale di ottenere “emissioni nette zero” entro il 2050 richiede una revisione delle normative esistenti sull’utilizzo dei SAF nel settore aeronautico.
Senza un impegno politico più marcato, l’industria aeronautica potrebbe non raggiungere gli obiettivi climatici internazionali.
Le compagnie aeree che adottassero i SAF potrebbero beneficiare di risparmi significativi sui costi di consumo, un ritorno sugli investimenti (ROI) maggiore, una migliorata reputazione come partner sostenibile e una riduzione dei costi nella gestione degli ordini.
Tuttavia, per rendere realizzabile la decarbonizzazione del settore aeronautico, è necessario un approccio olistico: le raccomandazioni del rapporto enfatizzano la necessità di strategie che coinvolgano tutti i settori dei trasporti, per massimizzare la riduzione delle emissioni.
Inoltre, è fondamentale garantire la resilienza dell’approvvigionamento energetico.
I SAF sono un passo cruciale verso la decarbonizzazione dell’industria aeronautica, ma senza una collaborazione stretta tra governi e aziende, gli obiettivi climatici internazionali potrebbero restare irraggiungibili.

Vuoi conoscere in anteprima le notizie pubblicate su Logisticamente.it?
Ricevi la newsletter gratuita per rimanere aggiornato sulle ultime novità del mondo della logistica





A proposito di Logistica Sostenibile