Servizi e accessori per il trasporto

Linehaul di Sailpost, un network vincente in continua espansione

17 ottobre 2022
“La logistica è un settore cruciale per lo sviluppo di ogni business, trovare il partner giusto è la chiave per far crescere il giro di affari di ogni azienda.
Oggi più che mai, con la crescita dei volumi movimentati, è cruciale avvalersi di servizi rapidi, affidabili e tracciati in real-time”.

Per approfondire meglio l’argomento Logisticamente.it ha intervistato Alessandra Castelli, Responsabile di Linehaul una delle business unit più importanti per Sailpost, società di logistica-postale che opera da oltre 20 anni sul territorio nazionale, offrendo servizi performanti e differenziali rivolti a diverse realtà aziendali.


Linhaul è uno dei servizi più importanti per la vostra azienda, com’è nata l’idea e in cosa consiste?



Linehaul Sailpost (collegamento tra punti) nasce nel 2016 come business unit di Sailpost dedicata all’organizzazione di servizi di trasporto merci attraverso bilici.
Si tratta di un’attività che si rivolge principalmente ad operatori della GDO e ad aziende che hanno necessità di trasportare grandi quantitativi di materiale da un magazzino all’altro.

Il servizio è nato per rispondere alle esigenze dei nostri clienti, sempre più partner ci chiedevano di trasportare per loro della merce tramite mezzi pesanti.
Siamo un’azienda che si configura come un trasportatore, abbiamo la licenza dei trasporti senza limiti di peso, non disponiamo però di mezzi.
Abbiamo così acquistato alcuni semi rimorchi, monologandoli Sailpost.

Inizialmente ci siamo avvalsi di tre fornitori (subcontractrors) che avevano la proprietà dei mezzi e dei drivers, ad oggi il nostro network conta oltre 160 partners, che fanno parte del nostro team.
Quello che all’inizio era nato come un servizio aggiuntivo per supportare i nostri clienti si è trasformato in pochi anni in una realtà vincente in continua espansione.
Dunque Sailpost organizza i trasporti scegliendo mezzi ed autisti e pianificando le corse in modo che il materiale del cliente arrivi a destinazione nei tempi preposti”.


Qual è il punto di forza rispetto ai vostri concorrenti?



“Il nostro punto di forza è la puntualità, per noi anche solo 6 minuti sono un ritardo.
La flotta è integrata col software LinehaulGO® per il monitoraggio tramite GPS in tempo reale.
Questo permette a Sailpost di seguire tutto il percorso del mezzo dialogando attivamente con l’autista e risolvendo, in tempo reale, eventuali problematiche che possono far ritardare o compromettere la consegna.
Il software, oltre ad offrire la gestione contabile dell’attività, crea le statistiche sulle performance dei fornitori, consentendo all’operatore di individuare adeguatamente il fornitore più adatto a soddisfare le richieste del cliente.

Questo strumento ci permette di avere un monitoraggio 24H/7, effettuato sotto il controllo di un team proattivo, e il pieno controllo direttamente su una piattaforma sviluppata da TD Group, azienda di servizi informatici che fa parte della holding Sailpost.
Grazie a questa è possibile seguire tutto il percorso dei camion che abbiamo a disposizione dei nostri partners, prevenire e risolvere ogni problema.

I nostri vantaggi sono:
  • Risparmio di tempo per la selezione e l’organizzazione del trasporto merci;
  • Sicurezza e controllo data dal monitoraggio delle corse;
  • Trasporto personalizzato e flessibile;
  • Capillarità del servizio (il cliente ci indica dove prelevare la merce e dove consegnarla, senza limiti territoriali in Italia);
  • Report in tempo reale;
  • Velocità nell’effettuare una stima costi compatibile con le esigenze del Cliente;
  • Alcuni nostri partner si stanno attrezzando, in ottica green, per utilizzare carburanti alternativi sui loro mezzi”.


La pandemia da COVID-19 ha profondamente cambiato la logistica, come avete risposto alle nuove esigenze del settore?



“Come tutti non ci aspettavamo l’arrivo di un evento sconvolgente come la pandemia da Covid-19.
In un primo momento ci siamo adattati, poi è subentrato il nostro approccio proattivo.
Abbiamo puntato sull’informatizzazione per ottimizzare le nostre corse.
Grazie alla nostra piattaforma informatica, ad esempio, riusciamo ad utilizzare al meglio le ore legali del driver per tutta la loro durata in modo corretto: facilitiamo le operazioni di carico e scarico, chiamiamo il magazzino in anticipo, diamo un supporto direttamente dall’ufficio.

Inoltre, non facciamo mai viaggiare a vuoto i camion, un’ottimizzazione utilissima in pandemia visto la mancanza degli autisti stranieri, ma soprattutto in ottica sostenibilità in quanto i viaggi a vuoto hanno delle emissioni molto elevate.
Questo approccio è stato apprezzato dai nostri clienti ed ha portato a una maggior richiesta dei servizi offerti dalla business unit Linehaul, soprattutto per supportare le vendite da e-commerce”.


L’anno 2022 è stato sotto alcuni aspetti l’anno della ripresa, lo è stato anche per voi?



“Dal punto di vista del Covid-19 il 2022 è stato un anno sicuramente un po’ più semplice.
Per quanto ci riguarda, nonostante le difficoltà, il business degli scorsi due anni ci ha visto crescere.
Nel 2022 sta continuando la crescita di questo dipartimento, ci stiamo già preparando al picco natalizio, uno dei momenti dell’anno più importanti.
L’anno scorso abbiamo raggiunto 25 milioni di fatturato, quest’anno prevediamo di attestarci sui 30 milioni”.


Avete invece constatato dei cambiamenti dettati dal conflitto in Ucraina?



“Moltissimi cambiamenti.
In primo luogo, abbiamo assistito a una diminuzione dei volumi legata all’e-commerce, dovuta soprattutto all’esigenza dei consumatori di risparmiare riducendo gli acquisti.
In secondo luogo, il conflitto in Ucraina ha ridotto ancora di più il numero dei driver, tantissimi autisti ucraini sono stati richiamati alle armi e sono dovuti ritornare nel loro paese.
A questo si è aggiunto anche che tanti autisti rumeni, avendo paura che la guerra potesse espandersi nel loro paese, sono voluti ritornare vicino alle loro famiglie.
In terzo luogo, abbiamo subito l’aumento dei costi dell’energia, primo fra tutti il costo del carburante.

Nei momenti più complessi abbiamo chiesto un supporto ai nostri clienti che quando hanno potuto ce l’hanno dato e in alternativa abbiamo ridotto i margini nei confronti dei nostri partner (parte integrate del nostro team), senza i mezzi o i driver non saremo l’azienda che oggi siamo.
All’interno di Sailpost ci sono figure che si occupano di auditing per i nostri clienti, e una parte che si occupa di auditing dei nostri fornitori (partner) in modo da capire le loro esigenze e ottimizzare tutto il processo.
Ciò che speriamo è che presto si aprano le frontiere in modo da avere anche persone di altri paesi che vogliano venire a fare questo lavoro e spero anche di avere tanti ragazzi italiani che riescano a prendere la patente CD, ad oggi i driver italiani sono in minoranza rispetto a quelli autisti stranieri”.


Quali sono le vostre previsioni per il 2023?



L’obiettivo per il 2023 è continuare a crescere, vogliamo concentrarci su diversi punti:
  • Potenziare la nostra rete di fornitori (partner), in modo da ampliare tratte e percorsi giornalieri;
  • Far crescere i servizi dedicati al mercato estero, ampliando le tratte e raggiungendo più Paesi;
  • Sviluppare il trasporto intermodale;
  • Supportare i nostri partner ad investire su energie alternative, elettrico piuttosto che idrogeno”.
“Siamo sempre alla ricerca di nuovi partner.
I nostri clienti ci chiedono tante nuove tratte, a volte purtroppo, anche se abbiamo tanti fornitori, attualmente non riusciamo a gestire tutte le richieste” – conclude Alessandra Castelli, Responsabile di Linehaul.

Linehaul di Sailpost offre un interessante esempio di crescita in sinergia con fornitori e clienti.
Linehaul puntando sulla tecnologia e sull’ascolto di partner e fornitori dimostra come, anche nei momenti più complessi, è possibile crescere ed espandere i propri confini.
La ricerca costante di fornitori, la pronta risposta alle loro esigenze e il supporto nei loro investimenti sono un modo virtuoso di operare nel settore della logistica.

Per saperne di più visita il sito ufficiale di Sailpost

Altri articoli per Servizi e accessori per il trasporto

Ultimi articoli per Trasporto

Trasporti nazionali e internazionali

Logistica sostenibile: per LC3 Trasporti in arrivo mezzi elettrici alimenta...

09 dicembre 2022
Trasporti nazionali e internazionali

Decarbonizzazione trasporti, Coca-Cola rinnova la flotta con i camion elett...

07 dicembre 2022
Trasporti nazionali e internazionali

Trasporto marittimo: alla scoperta del container tracking

05 dicembre 2022
Trasporti nazionali e internazionali

Logistica last-mile: Amazon ha attivato quattro hub di micromobilità per ri...

01 dicembre 2022
Trasporti nazionali e internazionali

Amazon FASTforward 2022, il summit sulla sostenibilità per il settore dei t...

24 novembre 2022
Trasporti nazionali e internazionali

Savise Express: la logistica in Sicilia, tra mancanza di infrastrutture e c...

24 novembre 2022
Trasporti nazionali e internazionali

Trasporto idroviario: maxi-carichi transitati al porto fluviale di Cremona

23 novembre 2022
Trasporti nazionali e internazionali

Trasporto marittimo: cos’è il progetto europeo «LOSE+»?

14 novembre 2022
Trasporti nazionali e internazionali

Logistica sostenibile: in Svizzera percorsi più di 5 milioni di km dai cami...

09 novembre 2022
Servizi e accessori per il trasporto

Lettera di vettura digitale: terminata la sperimentazione del progetto e-Cm...

07 novembre 2022
Trasporti nazionali e internazionali

Amazon celebra il successo raggiunto dai fornitori e dagli autisti del serv...

03 novembre 2022

Video

Vedi tutti
Dalle Aziende

Modula Farm, la coltivazione verticale e sostenibile senza vincoli di stagioni, distanza e clima

10 novembre 2022
Dalle Aziende
Stampanti barcode portatili gamma RJ di Brother
03 dicembre 2021
Dalle Aziende
Amazon Logistics - Programma Delivery Service Partner
28 giugno 2021

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Seguici su LinkedIn

Logisticamente.it