Non si può non sapere

Cosa fa l'Import-Export Manager? Tutto quello da sapere su ruolo e competenze

13 settembre 2022
L’Import-Export Manager ha sempre ricoperto un ruolo centrale all’interno delle realtà aziendali.
La pandemia ha aumentato ulteriormente la centralità di questo professionista perché è lui che si occupa di coordinare, gestire e monitorare tutte le spedizioni sia sul territorio nazionale sia verso l’estero, spedizioni che possono avvenire via terra, via mare o via aerea.
Questa figura è colui che si occupa degli adempimenti di tutte le pratiche burocratiche e amministrative di ogni trasporto, così come di rimanere in contatto con clienti, agenti e fornitori.


Quali sono le mansioni e le responsabilità di un Addetto Import Export?



L’Addetto Import Export svolge diverse operazioni cruciali all’interno delle aziende, nello specifico:

  1. Gestisce le spedizioni internazionali sia a livello amministrativo sia al livello operativo dal momento in cui viene fatto l’ordine fino alla consegna, si occupa di:

    • curare l’organizzazione logistica della spedizione;

    • prenotare dei mezzi di trasporto: nave, aereo, trasporti terrestri;

    • organizzare il trasporto pianificando e componendo sia FCL (Full Container Load ovvero carichi completi) sia LCL (Less than Container Load ovvero combinazioni di carico in groupage);

    • preparare e controllare la documentazione di trasporto che accompagna la merce (polizze di carico in export, svincolo polizze in import, assicurazioni merce, certificati doganali necessari per oltrepassare la frontiera, ecc.).

  2. Prepara quotazioni per i clienti;

  3. Negozia le tariffe commerciali con i fornitori;

  4. Si occupa di mansioni di tipo amministrativo e contabile:

    • inserimento dati;

    • aggiornamento del sistema CRM aziendale;

    • gestione archivio, fatturazione attiva e passiva, contabilità;

    • supporto all'Ufficio Acquisti e al reparto commerciale nella corrispondenza in lingua straniera con fornitori, clienti e partner all'estero, via e-mail e telefonica.  
Inoltre, questo professionista si rapporta con tutte le figure professionali coinvolte nella spedizione di un carico: clienti, fornitori, addetti dell'ufficio acquisti, magazzinieri, responsabili della logistica, spedizionieri, doganieri, agenti di commercio, rappresentanti all’estero.


Quali sono le competenze dell'Addetto Import-Export?



Per ricoprire la posizione di Import-Expert Manager è sufficiente un diploma di scuola superiore conseguito in un istituto ad indirizzo commerciale oppure linguistico.
In alcune aziende viene richiesto come requisito la Laurea in Economia Aziendale o in Lingue.
Molte delle competenze si acquistando sul campo, per questo motivo all’inizio della carriera questa figura viene sempre affiancata da un Addetto Import-Export di maggiore esperienza per imparare i “trucchi” del mestiere.
Non di rado le imprese di grandi dimensioni, che lavorano molto con l’estero, organizzano al proprio interno dei corsi di formazione dedicati alla formazione di questa figura, un modo per approfondire determinate tematiche e capire nel dettaglio le eventuali criticità.

Come si può bene capire, l'Addetto Import-Export ricopre una posizione strategica all’interno della struttura aziendale, soprattutto per le realtà cha hanno molti contatti con i mercati stranieri sia per quanto riguarda le importazioni sia per le esportazioni.

Altri articoli per Non si può non sapere

Ultimi articoli per Supply Chain

Logistica sostenibile

Logistica e sostenibilità, quale è il loro legame?

28 settembre 2022

Video

Vedi tutti
Dalle Aziende

Put to Light e Modula: come Fratelli Ceni ottimizza la preparazione degli ordini in magazzino

14 marzo 2022
Dalle Aziende
System Logistics - Veicoli a guida autonoma SHARK
23 febbraio 2022
Dalle Aziende
System Logistics - Thinking Picking Out of the Box
02 febbraio 2022

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Seguici su LinkedIn

Logisticamente.it