È stata siglata un’intesa tra Coldiretti, Consorzi Agrari d’Italia, Cai RE, Assologistica e Confetra per realizzare un nuovo polo per la logistica agroalimentare italiana




Outsourcing

Logistica agroalimentare italiana: la realizzazione di un nuovo sito logistico

11 Aprile 2022

Coldiretti, Consorzi Agrari d’Italia, CAI RE, Assologistica e Confetra si sono uniti per realizzare un nuovo polo per la logistica agroalimentare italiana.

Si tratta di una nuova struttura pensata per rispondere alla crescente richiesta dei consumatori di poter contare su prodotti più freschi favorendo allo stesso tempo la competitività delle imprese agricole impegnate a garantire prodotti che ne preservano qualità, genuinità oltre che origine e sicurezza.

Il progetto verrà coordinato dall’ingegner Maurizio Gentile fin dall’inizio mentre Consorzi Agrari d’Italia metterà a disposizione tramite CAI RE una parte del suo patrimonio immobiliare, adeguatamente classificato in base alle potenzialità e alla posizione strategica sul territorio.

Più velocità nella spostamento delle merci senza rinunciare alla sostenibilità ambientale

Umberto Ruggerone, presidente di Assologistica, ha dichiarato: “Efficienza e sostenibilità sono gli obiettivi su cui si gioca la competitività del servizio logistico.
Questo progetto nasce esattamente declinando queste finalità mettendo a sistema più soggetti della catena del valore, ciascuno con il proprio capitale di competenze e opportunità.
Il possibile recupero di aree all’interno delle città per un impiego che incrementi l’efficacia del servizio distributivo è già di per sé un importante sviluppo che viene messo a disposizione di un comparto strategico del nostro Paese come quello rappresentato dalle nostre eccellenze agroalimentari”.

Vuoi conoscere in anteprima le notizie pubblicate su Logisticamente.it?

Ricevi la newsletter gratuita per rimanere aggiornato sulle ultime novità del mondo della logistica





A proposito di Outsourcing