Sistemi di magazzino

Sicurezza in magazzino? Il valore della prevenzione secondo Cataldo Baratta, AD ROS Italia

05 aprile 2022
La sicurezza è il fattore principale in ogni luogo di lavoro e lo è ancora di più in aree come i magazzini in cui i lavoratori si interfacciano continuamente con macchine complesse.
Garantire la sicurezza in magazzino è un fattore cruciale per creare un ambiente di lavoro sereno, assicurando al lavoratore la tranquillità di operare senza rischi per la sua incolumità.
La chiave per creare un ambiente di lavoro sicuro passa soprattutto attraverso la prevenzione, formando personale e dotando il magazzino di tutte le soluzioni per la sicurezza di nuova generazione.

Per comprendere meglio l’importanza dell’adottare protezioni di ultima generazione per prevenire gli incidenti, Logisticamente.it ha intervistato Cataldo Baratta, Amministratore delegato di ROS Italia, realtà specializzata nella sicurezza all’interno dei magazzini.


Chi è ROS Italia e di cosa si occupa?



“In ROS Italia ci occupiamo principalmente di sicurezza all’interno dei magazzini, siamo nati nel 2015 da una costola della ROS Deutschland.
Il nostro sistema di riparazione ROS, brevettato e certificato, garantisce la corretta manutenzione degli scaffali, consentendo di riparare i montanti danneggiati dai carrelli elevatori durante la movimentazione delle merci nel magazzino.
In soli sei anni siamo diventati un punto di riferimento per le aziende grazie a questo nostro sistema di riparazione, meno invasivo della sostituzione dello scaffale, che garantisce tempi di riparazione rapidi e costi ridotti.

In tal senso riusciamo a effettuare un intervento nell’arco di 2/3 settimane, un tempo estremamente inferiore rispetto ai due mesi della sostituzione classica.
Tutto questo ci ha fatti diventare un punto di riferimento all’interno del settore che ci ha spinti ad evolverci nel tempo soprattutto in termini di prevenzione, grazie anche alla presenza nel nostro organico di esperti che si occupano dell’ispezione periodica delle scaffalature di magazzino in grado di segnalare ogni minimo difetto e danno.
Ed è proprio grazie a loro che abbiamo maturato l’idea di sviluppare delle protezioni innovative in grado di proteggere al meglio gli scaffali”.


Ci parli meglio di questo progetto, com’è nato e in cosa consistono queste nuove protezioni di ROS Italia?



“Il progetto è nato all’incirca un paio di anni fa quando, analizzando i risultati delle nostre ispezioni, ci siamo resi conto che nelle logistiche intensive, dove il movimento dei carrelli elevatori è molto elevato, avere delle protezioni negli scaffali è cruciale per garantire la sicurezza.
All’epoca eravamo già rivenditori di protezioni ma, con il mercato in fase di sviluppo e con una crescente richiesta di protezioni, abbiamo deciso di realizzare delle soluzioni frutto della nostra esperienza sul campo.
Inoltre, realizzando un nostro prodotto abbiamo la certezza della qualità dei materiali impiegati riuscendo allo stesso tempo a garantire un prezzo più conveniente.
Siamo stati i promotori di questa iniziativa con ROS International e abbiamo creato uno stabilimento, in cui produciamo queste nuove protezioni in PEHD (polietilene ad alta densità)”.


Grande efficacia e costi bassi, qual è il vostro segreto?



“L’obiettivo era quello di creare una soluzione efficiente per i nostri clienti sotto ogni aspetto, per questo abbiamo scelto di produrre noi tutti i prodotti.
La chiave del nostro successo sta nel fatto che la Ros International produce le protezioni per tutte le sue sedi in Europa e questo ci permette di abbattere notevolmente i costi, riuscendo a produrre prodotti di alta qualità a un costo del 50% inferiore rispetto ai prodotti sul mercato”.


Quali altri vantaggi dalla produzione in proprio delle protezioni per scaffali?



“I vantaggi più importanti sono principalmente due:
  1. Avere un prodotto sempre disponibile: a Noceto (PR) abbiamo creato un magazzino con diverse protezioni disponibili e questo ci garantisce la sicurezza di fornire al cliente quello di cui ha bisogno nel minor tempo possibile;
  2. La qualità delle protezioni ROS Italia: essendo la Ros International a garantire il processo di produzione garantiamo ai nostri clienti i prodotti con la più alta resistenza all’impatto presenti sul mercato.
Poter garantire costantemente prodotti di alta qualità, sempre reperibili e adattabili ad ogni esigenza, è per noi un vantaggio enorme”.


Quali materiali vengono usati all’interno delle produzioni e perché sono stati scelti?



“Come materiale usiamo il PEHD (polietilene ad alta densità) e questo ci dà la possibilità di fornire un prodotto adatto a tutte le temperature, utilizzabile sia alle alte temperature dei mesi più caldi sia, soprattutto, dalle logistiche che hanno degli intensivi in negativo (ad esempio celle frigorifere).
Le nostre protezioni garantiscono la loro efficienza fino ad una temperatura di -40°, una resistenza decisamente alta.
Inoltre, il polietilene che utilizziamo offre un alto livello di sicurezza, riuscendo a rispondere agli sbalzi di temperatura senza che si creino delle falle (crepe) nella sua struttura. Proprio quest’ultimo è il motivo principale per cui abbiamo scelto di utilizzare questo materiale”.


Si tratta di un polietilene standard?



“In ROS Italia abbiamo aggiunto a questo prodotto una maggiore resistenza.
La flessione del nostro polietilene rimane sempre costate durante l’impatto del carrello elevatore nonostante la velocità dello scontro contro la barriera”.

ROS Italia è da sempre impegnato nella sensibilizzazione delle aziende nei confronti della sicurezza dei magazzini.
Un impegno che l’azienda ha deciso di mettere al centro della sua partecipazione a MECSPE di quest’anno, in programma dal 9 all’11 giugno 2022, una delle fiere più importanti d’Italia.
Nel corso dell’evento ROS Italia presenterà ufficialmente un nuovo tipo di protezione di ultima generazione pensato per prevenire gli incidenti e per implementare la sicurezza in magazzino.


In merito alla produzione di questa nuova soluzione Cataldo Baratta precisa: “Puntiamo molto su questo nuovo prodotto, sono due anni che ci lavoriamo, il mercato lo richiedeva e quindi siamo molto fiduciosi, nonostante questo non lasciamo mai quello che è il nostro core business che rimane comunque la riparazione e la messa in sicurezza delle strutture e scaffalature”.

L’esempio di ROS Italia è un ottimo segnale per il panorama logistico italiano ed europeo, una realtà che nonostante gli anni difficili a partire dal 2020 ha continuato ad investire in ricerca puntando ad innovare il settore con soluzioni all’avanguardia in ottica sicurezza.

Altri articoli per Sistemi di magazzino

Ultimi articoli per Magazzino

Sistemi di magazzino

Al via i webinar gratuiti di Azienda Digitale Würth

16 giugno 2022
Sistemi di magazzino

Magazzino digitale, quale sviluppo in Italia?

31 maggio 2022
Hardware e Software per il magazzino

Perché le aziende hanno bisogno di un Warehouse Management System (WMS)?

24 maggio 2022

Video

Vedi tutti
Dalle Aziende

L'offerta di OneWedge

04 aprile 2022
Dalle Aziende
Maggiore sicurezza in magazzino con il sistema di avviso del traffico Safe-T-Signal di Rite-Hite
13 dicembre 2021
Dalle Aziende
TGW - Living Logistics
27 settembre 2021

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Aziende

Vedi tutte

Ti presentiamo alcuni tra i migliori fornitori di servizi logistici

Seguici su LinkedIn

Logisticamente.it