Unità di carico

Memoria, logica e matematica: NolPal ha scelto le donne

14 marzo 2022
Quando la logistica mescola continuamente beni fungibili e documenti non fungibili, la complessità è molto elevata e la donna ha un’attitudine maggiore a gestire e risolvere.
Succede in NolPal, società del gruppo Casadei Pallets specialista in noleggio pallet EPAL ma anche gestione parchi pallet di proprietà e recupero buoni pallet.

NolPal, presente in tutt’Italia, ha chiuso il 2021 con un fatturato di 8 milioni di euro, in crescita sia sul piano economico sia su quello dei collaboratori che sono arrivati a quota 27, ma con un’anomalia per il settore della logistica: la prevalenza di personale femminile (21 su 27, pari al 65%).

“Movimentiamo strumenti logistici – precisa Paolo Casadei, direttore generale di NolPal – che sono anche cespiti, beni fungibili necessari alla gestione del processo industriale e distributivo. Per farlo quotidianamente con efficacia ed efficienza generiamo una grande quantità di dati documentali che non sono fungibili, ma univoci”.

Il dato documentale accompagna il pallet in tre fasi:

  • consegna del bancale vuoto all’industria

  • consegna del pallet carico al logistico o al distributore

  • restituzione del pallet vuoto dal distributore o dalla logistica

La contabilità diventa fondamentale per prevenire perdite e contenziosi. Nella più delicata di queste tre fasi, la consegna alla distribuzione e la restituzione sono raramente contestuali: quasi sempre avviene in differita, qui si genera il buono pallet, che non può essere e non deve essere soltanto fisico, ma anche digitale.

Capacità mnemoniche e logico-pratiche nella gestione degli strumenti 


NolPal ha sviluppato competenze, metodi e applicativi informatici che consentono di allineare la gestione fisica a quella documentale e di non perdere un bancale: gestire questi strumenti richiede alte capacità mnemoniche e logico-pratiche, tutte caratteristiche che abbiamo notato essere più frequenti nella donna, insieme a creatività, impegno, organizzazione e precisione - conferma Antonietta Casadei, responsabile delle risorse umane di NolPal– la donna rivela quell’elasticità mentale e quella sensibilità alle sfide logico-matematiche che viene richiesta quando, per esempio il bene fungibile diventa bene virtuale e quando il pallet si trasforma in buono pallet”.

Infatti, il buono pallet virtuale, a differenza del pallet EPAL fisico, non è più un bene fungibile, ma univoco; ed è qui che la forma mentale della donna sa reagire in tempi più rapidi prendendo decisioni veloci, senza creare un danno all’azienda.

In generale, per lavorare nella logistica fisica e virtuale del pallet EPAL, occorrono capacità organizzative, mnemoniche e logico-matematiche tipicamente femminili, caratteristiche fondamentali per il modello organizzativo di NolPal.

Parte della rappresentanza femminile di NolPal, dei settori commerciale, marketing e direzionale, sarà inoltre presente alla fiera Marca by BolognaFiere, la seconda in Europa del settore MDD (Marca del Distributore), che si terrà a Bologna il 12 e 13 aprile 2022.

Per saperne di più visita il sito www.nolpal.it

Altri articoli per Unità di carico

Unità di carico
Unità di carico

Ultimi articoli per Magazzino

Video

Vedi tutti
Dalle Aziende

Modula Farm, la coltivazione verticale e sostenibile senza vincoli di stagioni, distanza e clima

10 novembre 2022
Eventi e Workshop
Convegno Logisticamente On Food - Cibus Tec Forum - 25 ottobre 2022
28 ottobre 2022
Dalle Aziende
Put to Light e Modula: come Fratelli Ceni ottimizza la preparazione degli ordini in magazzino
14 marzo 2022

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Seguici su LinkedIn

Logisticamente.it