Servizi e accessori per il trasporto

Oltre la logistica last-mile, intervista a Ivan Sannino, AD di Energo Logistic

24 febbraio 2022
Il mondo della logistica è in continua evoluzione. Il boom degli ultimi due anni degli e-commerce e degli acquisti online hanno spinto sempre più aziende del mondo della logistica e dei trasporti a specializzarsi nella logistica last-mile.

Energo Logistic, azienda di riferimento a livello nazionale nel settore delle consegne a domicilio di prodotti voluminosi, ha deciso di crescere diversificando le sue business unit e potenziando l’area dedicata ai trasporti industriali.
Per conoscere le ragioni dietro questa scelta la redazione di Logisticamente.it ha intervistato Ivan Sannino, AD di Energo Logistic, e Mattia Magugliani, Amministratore Delegato di We Are HeadHunter.

Ivan Sannino, ci parli un po’ di lei, com’è arrivato a Energo Logistic?


Mi presento, sono Ivan Sannino, AD di Energo Logistic, sono un manager con oltre 25 anni di esperienza nel mondo della Supply Chain, ho seguito tutto quello che è il mondo degli acquisti, pianificazione, trasporti, gestione dei magazzini, reverse, Home Delivery.
Ho avuto delle importanti esperienze con aziende multinazionali e qualche anno fa ho sposato il progetto di crescita di Energo Logistic.
In quest’azienda ho trovato una proprietà composta da persone lungimiranti, estremamente motivanti e propositive. Da luglio 2021 ricopro il ruolo di Amministratore Delegato.

Di cosa si occupa Energo Logistic e in quale mercato opera?


Energo Logistic è un’azienda nata oltre 15 anni fa dalla volontà di offrire servizi last-mile a valore aggiunto, principalmente con la logica di supportare i negozi del mondo retail e dell’elettronica di consumo.
Dal 2014 ci occupiamo della logistica per l’e-commerce di importanti operatori del mondo dell’elettronica come MediaWorld, Euronics, Trony, Unieuro, ecc.
Negli anni abbiamo sviluppato importanti partnership nel settore dell’arredo e del fitness, ci occupiamo della consegna di tutti i prodotti voluminosi (dal grande televisore, la lavatrice, il frigorifero, il tapis roulant, ecc.) che devono essere recapitati al piano a cui si aggiunge anche tutto il processo di reverse logistic, sia che si tratti di RAEE sia di resi al committente. In tal senso Energo Logistic è un player importante a livello nazionale.
Accanto alla business unit Home Delivery abbiamo la seconda anima dell’azienda, l’unità di business dedicata ai trasporti industriali, che invece è focalizzata sul mondo groupage per quanto concerne il prodotto industriale (metallurgia, metalmeccanica, acciaierie).
Crediamo molto nello sviluppo del segmento trasporti industriali per questo, tramite We Are Headhunter, abbiamo attivato la selezione di una nuova figura da inserire in organico.

Qual è la ragione che ha spinto Energo Logistic ad investire nella business unit trasporti industriali?


In realtà la business unit dedicata ai trasporti esiste da molto tempo ma era estremamente territoriale, localizzata nell’area dell’Adriatico, Triveneto, Emilia-Romagna e Lombardia.
L’intervento che è stato fatto negli ultimi anni è quello di dare maggiore visibilità alla business unit e contestualmente potenziare l’organico dedicato.
Tra i nostri clienti importanti annoveriamo realtà che vanno dalle grandi acciaierie alla GDO al piccolo artigiano.

Quali sono i plus di Energo Logistic?


Per quanto riguarda i trasporti industriali il nostro valore aggiunto è la presenza di autisti che sono dipendenti diretti, persone fidelizzate (un bassissimo turnover) che lavorano con noi da tanti anni. Inoltre, abbiamo rinnovato il parco veicoli dotandoci di mezzi Euro 6 di ultima generazione e vantiamo un customer service dedicato, sia nella business unit dei trasporti industriali sia nel mondo dell’Home Delivery, un servizio che ha consentito ad Energo di diventare un player a livello nazionale.
Un altro nostro plus è costituito dall’utilizzo di un sistema operativo interno che ci ha messo nelle condizioni di garantire il tracciamento del processo di delivery in tutte le sue fasi, sistema che si interfaccia direttamente sia con i committenti che con il cliente finale e consente una mappatura all’interno di questo portale di tutte le attività di reportistica, di customer journey e di survey.

Avete una forte propensione all’informatizzazione e all’approccio tecnologico, questo come vi differenzia rispetto ai competitor?


Su un totale di 80 dipendenti, di cui 32 white collar e 68 blue collar, ben 12 fanno parte del mondo IT, questo indica chiaramente la nostra propensione al controllo e allo sviluppo del mondo IT.
In Energo Logistic abbiamo applicato le stesse regole di ingaggio e di controllo tipiche dell’Home Delivery anche al mondo del groupage industriale.
Un cliente del mondo groupage con il nostro sistema informativo ha lo stesso tipo di servizio di tracciamento che offriamo per l’Home Delivery, solo meno spinto perché ci sono meno processi a integrazione.
Inoltre, il sistema informativo ci supporta nella pianificazione e ottimizzazione finanziaria valutando costi e benefici di ogni spedizione.
Questo ci mette nelle condizioni di fare degli interventi mirati in termini di saturazione, di routing, di consegne, ma anche in termini di investimenti sia in quello che concerne la relazione con il cliente sia in termini di strutture.

Che tipo di figura state cercando per potenziare il vostro organico?


In questo momento stiamo ricercando una figura da inserire come vice responsabile della business unit trasporti industriali. Si tratta di un inserimento strategico dato che il nostro obiettivo è quello di far crescere la struttura anche in termini organizzativi.
Questa figura, oltre alle attività nella propria area, si occuperebbe anche di governare il mondo autisti: l’organizzazione, la relazione e la corretta saturazione delle attività.
Inoltre, andrebbe a prendere possesso delle attività dell’ufficio traffico.

Magugliani, come li state aiutando in questa ricerca?


In We are HeadHunter abbiamo un know-how fortemente specifico sul mondo logistica e trasporti, grazie a questo stiamo supportando Energo Logistic nella selezione di professionisti con un know-how adatto al ruolo e disposti a iniziare un nuovo percorso nell’azienda.
A tal proposito l’azienda offre un percorso di formazione continua.
I dipendenti, attraverso il reparto HR, beneficiano di percorsi di formazione erogati da enti che vanno dall’Università di Bologna a enti privati già accreditati nel mondo della formazione.
Inoltre, da più di tre anni l’azienda partecipa all’Osservatorio sulla Contract Logistics del Politecnico di Milano, di cui sono main sponsor, attività che coinvolge l’azienda in workshop diretti, oltre che ad essere relatori nelle sessioni primarie di condivisione dei risultati dell’Osservatorio.
Queste iniziative si inseriscono in un progetto di sostenibilità a 360° in cui gli investimenti non mirano solo a ridurre l’impatto ambientale, ma anche verso la sostenibilità culturale, nei rapporti clienti-fornitori, nell’organizzazione.
Inoltre, Energo Logistic offre un ambiente giovane e dinamico, la persona anagraficamente più adulta ha meno di 50 anni, in cui, con i giusti presupposti, è possibile interloquire direttamente con la proprietà.


Legato a questo ingaggio, avete degli obiettivi di crescita ulteriore?


Oltre a consolidare il mercato di riferimento stiamo valutando l’idea di crescere in mercati compatibili, in tutti quei settori in cui il volume del prodotto è tale da non poter essere standardizzato al classico full truck di 33 pallet.
In questa logica stiamo lavorando anche per un approccio non soltanto di groupage, ma anche di full truck, sempre indirizzato a quella tipologia di mercato o di mercati compatibili.

Altri articoli per Servizi e accessori per il trasporto

Ultimi articoli per Trasporto

Trasporti nazionali e internazionali

Amazon FASTforward 2022, il summit sulla sostenibilità per il settore dei t...

24 novembre 2022
Trasporti nazionali e internazionali

Savise Express: la logistica in Sicilia, tra mancanza di infrastrutture e c...

24 novembre 2022
Trasporti nazionali e internazionali

Trasporto idroviario: maxi-carichi transitati al porto fluviale di Cremona

23 novembre 2022
Trasporti nazionali e internazionali

Trasporto marittimo: cos’è il progetto europeo «LOSE+»?

14 novembre 2022
Trasporti nazionali e internazionali

Logistica sostenibile: in Svizzera percorsi più di 5 milioni di km dai cami...

09 novembre 2022
Servizi e accessori per il trasporto

Lettera di vettura digitale: terminata la sperimentazione del progetto e-Cm...

07 novembre 2022
Trasporti nazionali e internazionali

Amazon celebra il successo raggiunto dai fornitori e dagli autisti del serv...

03 novembre 2022
Servizi e accessori per il trasporto

Linehaul di Sailpost, un network vincente in continua espansione

17 ottobre 2022

Video

Vedi tutti
Dalle Aziende

Modula Farm, la coltivazione verticale e sostenibile senza vincoli di stagioni, distanza e clima

10 novembre 2022
Dalle Aziende
Stampanti barcode portatili gamma RJ di Brother
03 dicembre 2021
Dalle Aziende
Amazon Logistics - Programma Delivery Service Partner
28 giugno 2021

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Seguici su LinkedIn

Logisticamente.it