Sistemi di magazzino

Robot mobili (AMR), il futuro dell’intralogistica secondo Jungheinrich

02 marzo 2022
In un contesto logistico sempre più tecnologico in cui gli strumenti si evolvono molto rapidamente è importante dotarsi delle migliori soluzioni del mercato. Ad oggi un valido strumento per rendere più performanti i magazzini è rappresentato dagli AMR (Autonomous Mobile Robot), strumenti che rappresentano la nuova frontiera nella movimentazione dei prodotti.
Jungheinrich, uno dei principali fornitori mondiali di soluzioni per l’intralogistica da sempre sensibile all’evoluzione del settore e sviluppatore di nuove tecnologie, ha deciso di inserirsi nel segmento degli AMR acquisendo arculus GmbH, una società attiva nel campo dei robot mobili autonomi (AMR).

Con arculus, Jungheinrich completa il suo portafoglio esistente di sistemi di automazione con soluzioni software e hardware altamente innovative nel segmento in rapida crescita dei robot mobili autonomi. Con il sistema di controllo software di arculus, vincitore dell'IFOY Award 2021, è possibile gestire flotte di AMR e AGV indipendentemente dal produttore sulla base delle interfacce VDA 5050.

Il dottor Brzoska, Presidente del Consiglio di Amministrazione di Jungheinrich AG, ha commentato l’operazione affermando: “Con l'acquisizione di arculus, siamo riusciti ad ampliare notevolmente le nostre competenze nel campo dell'automazione. Le aree applicative chiave dell'AMR, come il commissionamento merce verso persona, continueranno a crescere fortemente. Insieme al team di arculus, stiamo sfruttando le sinergie di crescita e aprendo importanti campi futuri nella logistica di magazzino automatizzata. Insieme stiamo avviando un nuovo capitolo nella storia del magazzino del futuro”.

Jungheinrich e arculus, un’accoppiata vincente per l’intralogistica


Entrambe le aziende sono mosse dagli stessi valori: innovazione e affidabilità. Inoltre, entrambe le realtà sono caratterizzate da un alto livello di competenza ingegneristica e da molti successi nella ricerca e nello sviluppo, Jungheinrich e arculus si impegnano a mantenere elevati gli standard di qualità.

L'acquisizione di arculus da parte di Jungheinrich sosterrà ulteriormente l'evoluzione dell'automazione e guiderà la trasformazione globale verso una produzione flessibile, efficiente e sostenibile. Questa collaborazione garantirà ai clienti un’ampia scelta sia per quanto riguarda i robot mobili che di tutte le altre soluzioni. L’integrazione dei sistemi AMR (Autonomous Mobile Robot) grazie ad arculus amplia il portfolio AGV/AMR di Jungheinrich e permette di gestire il trasporto sotto carico e il commissionamento goods-to-person (G2P).

Il portfolio di robot mobili (AGV/AMR) offre soluzioni in grado di soddisfare tutte le esigenze sia per trasporti su basso o alto livello e in corsie strette, sia per lo stoccaggio su scaffalature elevate, il traino del carico, il sotto carico con AMR, il commissionamento goods-to-person (G2P) o le applicazioni robot to goods. Sulla base dell'interfaccia standardizzata VDA 5050, arculus offre un sistema di controllo che permette la gestione anche di robot mobili di diversi produttori, con un'unica soluzione.

I vantaggi degli AMR Jungheinrich - arculee


Le soluzioni Jungheinrich e arculus sono in grado soddisfare insieme il bisogno di soluzioni di automazione all'avanguardia che possono essere ampliate rapidamente e globalmente, rendendo facile il raggiungimento degli obiettivi in modo rapido ed efficiente da un unico fornitore. Questo garantisce un facile accesso all'innovazione senza rischi grazie alla combinazione tra il dinamismo di una start-up leader nel campo della tecnologia dell'automazione e la stabilità di un'azienda globale affidabile, leader sul mercato da molto tempo.

Nel dettaglio i vantaggi sono:
  • Tutto da un unico fornitore: con arculus, Jungheinrich diventa uno dei principali fornitori di AMR/AGV nell'intralogistica;

  • Next Level Automation: l’integrazione di robot mobili (AMR) nel processo intralogistico è in grado di offrire una nuova dimensione in termini di flessibilità, controllo e apprendimento rapido.

  • Sostenibilità: queste soluzioni garantiscono un’elevata efficienza produttiva locale e decentralizzata per migliori processi, meno rifiuti e modelli di business sostenibili.

  • Sicurezza: sfruttare le soluzioni AMR, soprattutto dopo l’esperienza della pandemia, permette di tutelare le catene di approvvigionamento, le norme di salute e sicurezza e il distanziamento sociale.
L'integrazione dei robot nei processi intralogistici offre alle aziende un nuovo livello di flessibilità, controllo e maggiore efficienza, e promuove il miglioramento continuo attraverso un rapido apprendimento.
Dr. Markus Heinecker, Vice President Automated Systems AGV di Jungheinrich AG, sottolinea come: “La domanda di AMR continuerà a crescere fortemente, non da ultimo per il costante aumento dell'e-commerce. Grazie ad un’automazione dei processi precisa e olistica, ora possiamo supportare ancora meglio i nostri clienti nel raggiungimento dei loro obiettivi di efficienza e sostenibilità”.

Jungheinrich con i robot arculee AMR per Prodrive Technologies


Jungheinrich sta costruendo un nuovo centro logistico all’avanguardia per conto della società olandese Prodrive Technologies. Il nuovo edificio con oltre 20.000 metri quadri di spazio di magazzino è in costruzione vicino a Eindhoven e sarà pienamente operativo entro l'autunno 2022. Al centro del magazzino ci sarà una soluzione logistica con una flotta di 14 robot mobili autonomi (AMR) e 8 carrelli elevatori a guida automatica a corsia stretta, modello EKX 516ka. Tutti i carrelli verranno integrati tramite Jungheinrich Logistics Interface con il software di controllo Jungheinrich WCS.

Utilizzando gli AMR come collegamento tra l’area di picking e il magazzino trilaterale automatico, Jungheinrich porta il flusso dei materiali in Prodrive a un nuovo livello di automazione. Gli arculee trasportano i pallet, secondo il principio goods-to-person, dalle due aree di stoccaggio automatico alle postazioni di picking, dove gli articoli vengono prelevati manualmente.

Dr. Markus Heinecker, Vice President Automated Systems AGV di Jungheinrich AG, ha dichiarato: “Con il progetto di Prodrive, sottolineiamo la nostra esperienza nel campo dell'automazione. Siamo particolarmente lieti di poter contare sul robot mobile modello arculee S di arculus, nuovo membro della famiglia Jungheinrich”.

Per Mark Menting, Global Process Owner Logistics di Prodrive Technologies, un altro criterio importante nella decisione a favore di Jungheinrich è stata la versatilità della soluzione. “Oggi, la flessibilità nella supply chain è un criterio decisivo per il successo economico. Per noi, questo significa un commissionamento della merce più veloce, efficiente e privo di errori. Il concetto di automazione di Jungheinrich con il suo mix di robotica innovativa e AGV classici soddisfa tutti questi requisiti. Inoltre, consente ulteriori ottimizzazioni in un secondo momento”, conclude Menting.

L’automazione è il cuore della strategia Jungheinrich e la sinergia con arculus GmbH sottolinea questo impegno verso lo sviluppo di tecnologie all'avanguardia. La strada intrapresa è chiara e l’impegno resta sempre lo stesso, offrire ai propri partner strumenti affidabili e modulabili per raggiungere gli obiettivi di automazione in modo rapido ed efficiente.

Scopri di più visitando il sito web di Jungheinrich

Altri articoli per Sistemi di magazzino

Ultimi articoli per Magazzino

Video

Vedi tutti
Dalle Aziende

Modula Farm, la coltivazione verticale e sostenibile senza vincoli di stagioni, distanza e clima

10 novembre 2022
Dalle Aziende
Maggiore sicurezza in magazzino con il sistema di avviso del traffico Safe-T-Signal di Rite-Hite
13 dicembre 2021
Dalle Aziende
TGW - Living Logistics
27 settembre 2021

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Seguici su LinkedIn

Logisticamente.it