Unità di carico

Stoccaggio automatico: l’innovativa soluzione Jungheinrich

06 dicembre 2021
Con il crescere dei volumi il mondo dell’intralogistica è sempre alla ricerca di valide soluzioni per aumentare l’efficienza delle proprie operazioni.
In un mondo in cui la rapidità di esecuzione delle operazioni logistiche è sempre più un elemento cruciale, avere a disposizione soluzioni tecnologiche affidabili e versatili è un elemento competitivo molto importante.

Proprio in quest’ottica Jungheinrich ha sviluppato il nuovo EKS 215a, un carrello a guida automatica (AGV) in grado di stoccare carichi di 700 kg fino a 6 m.
Grazie a queste sue caratteristiche, unite alla compattezza, l’EKS 215a si presenta come la soluzione ideale per lo stoccaggio automatico a grandi altezze.

Il modello si inserisce perfettamente nella famiglia degli AGV Jungheinrich: i modelli EREa, ERCa, EZSa ed EKSa e i carrelli a guida automatica per corsie strette si distinguono per i loro punti di forza e vantaggi specifici.
Nonostante tutte le nuove caratteristiche e sebbene l'AGV sia stato sviluppato specificamente sulla base delle richieste dei clienti, il nuovo EKS 215a è composto al 90% da componenti standard dei carrelli di serie Jungheinrich.

Le caratteristiche del carrello a guida automatica EKS 215a


Uno dei principali punti di forza dell’EKS 215a è il suo nuovo chassis con dimensioni extra-compatte. Gli scanner laser di sicurezza sono installati sul fondo del carrello per evitare che vengano danneggiati e per guadagnare spazio.
Con 131 mm di lunghezza e 85 mm di larghezza, Jungheinrich è riuscita a ridurre lo spazio fisico occupato dall'EKS 215a.

Grazie al suo design, l’AGV ha un raggio di sterzata ridotto del 10%.
Questo riduce lo spazio necessario per svolgere l’attività e aumenta la possibilità di integrazione flessibile del carrello nei layout di ogni magazzino esistente.
Nove tipi di montanti consentono soluzioni personalizzate per ogni applicazione e le forche a sbalzo aumentano ulteriormente la versatilità nella movimentazione.

Con l'aiuto del nuovo EKS 215a è possibile automatizzare i processi manuali che finora sono stati eseguiti principalmente con carrelli a contrappeso e retrattili.
Inoltre, il nuovo EKS 215a usa la tecnologia a 24 volt invece di quella a 48 volt; ciò consente di risparmiare fino al 30% sui costi del sistema energetico.

I processi di carico avvengono in modo automatizzato.
La nuova ed intuitiva interfaccia uomo-macchina con display touch offre ulteriori opzioni di interazione tra l’operatore e l’EKSa.
Le notifiche sullo stato, la rapida risoluzione delle anomalie e la possibilità di avviare il comando a guida manuale assicurano la massima efficienza di funzionamento.

In caso di guasti, il carrello fornisce una descrizione del problema tramite un semplice testo e ulteriori indicazioni concrete su come agire, rendendo possibile una semplice soluzione del problema senza che intervenga fisicamente un tecnico assistenza.
Inoltre, l'interfaccia uomo-macchina può essere usata per definire o avviare comandi di guida manuali, cosa che prima era possibile solo centralmente tramite la stazione di controllo.

I vantaggi dell’EKS 215a


Questo nuovo mezzo di movimentazione garantisce tutta una serie di vantaggi che lo rendono un valido alleato nella gestione dell’intralogistica.
L’altezza di sollevamento massima di 6 m, l’aumento del 40% delle portate residue e 9 diverse tipologie di montanti consentono una configurazione altamente personalizzata del carrello EKS 215a in base ad ogni singola esigenza.
Inoltre le forche a sbalzo permettono il trasporto di unità di carico speciali e di pallet chiusi.

La navigazione laser di precisione con riflettori sui percorsi garantisce che ogni missione si svolga con la massima sicurezza.
Le soluzioni intelligenti di serie, non solo assicurano il rispetto dei requisiti di sicurezza, ma anche una visuale a 360° durante l’utilizzo: requisiti ottimali per lavorare nella massima sicurezza anche in operatività mista (manuale e automatica), il tutto senza predisporre modifiche al magazzino.

La Logistics Interface Jungheinrich consente sia l’interconnessione con i sistemi ERP aziendali in maniera semplice sia l’implementazione di processi di automazione anche molto strutturati.
L’affidabile sistema energetico dell’EKS 215a garantisce un utilizzo 24/24 grazie all’avanzata tecnologia agli ioni di litio da 24 V con ricarica automatica in opzione.
In questo modo è possibile avere un carrello sempre pronto all’uso grazie ai tempi di ricarica brevi e alla massima efficienza energetica.

Concepito per soddisfare le esigenze del cliente e costruito per il 90% da componenti ampiamente collaudati sui carrelli di serie Jungheinrich, EKS 215a offre una combinazione perfetta tra qualità comprovata e automazione orientata al futuro.

Per saperne di più visita il sito di Jungheinrich cliccando qui

Altri articoli per Unità di carico

Unità di carico
Unità di carico

Ultimi articoli per Magazzino

Hardware e Software per il magazzino

Come ottimizzare l'efficienza in magazzino con un software di gestione?

06 settembre 2022
Hardware e Software per il magazzino

Reflex WMS: la soluzione flessibile per ottimizzare le operazioni logistich...

05 settembre 2022
Unità di carico

Quali sono le cause della carenza di pallet?

08 agosto 2022

Video

Vedi tutti
Dalle Aziende

Put to Light e Modula: come Fratelli Ceni ottimizza la preparazione degli ordini in magazzino

14 marzo 2022
Dalle Aziende
System Logistics - Veicoli a guida autonoma SHARK
23 febbraio 2022
Dalle Aziende
System Logistics - Thinking Picking Out of the Box
02 febbraio 2022

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Aziende

Vedi tutte

Ti presentiamo alcuni tra i migliori fornitori di servizi logistici

Seguici su LinkedIn

Logisticamente.it