Unità di carico

Logistica di magazzino, la sfida dei carrelli elevatori elettrici di nuova generazione

29 ottobre 2021
Per migliorare l’efficienza delle operazioni di magazzino è vitale utilizzare mezzi in grado non solo di svolgere al meglio le operazioni necessarie, ma di farlo in sicurezza e per lungo periodo.
Per ottenere tutto questo è importante rinnovare periodicamente il parco macchine utilizzato in magazzino in modo da mantenere sempre alta l’efficienza e la produttività.

A tal proposito è anche importante affidarsi a un partner che sappia mettere a disposizione dell'azienda soluzioni adatte ad ogni tipo di necessità.
In questo senso Jungheinrich, grazie ai suoi continui investimenti in ricerca e sviluppo, alla rete capillare su tutto il territorio e alle soluzioni moderne e di altissima qualità che riesce a proporre, si presenta sicuramente come un partner molto affidabile.
Tra i prodotti più innovativi proposti dall'azienda troviamo la linea di carrelli elevatori EFG.

EFG Jungheinrich, carrelli elevatori a prova di futuro


Quando si parla della linea EFG (Elektrisch, Frontal, Gegengewichtet = Elettrico, Frontale, Controbilanciato) si fa riferimento ai carrelli elettrici maneggevoli e potenti pensati per massimizzare la resa di movimentazione sia negli ambienti interni sia in quelli esterni; il tutto con un ridotto impatto ambientale.

I motori della linea EFG a corrente trifase sono in grado di garantire una grande potenza e consumi ridotti: la soluzione più pulita ed efficiente per movimentare i carichi.
Per quanto riguarda la batteria è possibile scegliere tra un’innovativa tecnologia agli ioni di litio o le tradizionali batterie piombo-acido.

I maneggevoli carrelli elettrici della linea EFG sono particolarmente indicati nelle situazioni in cui lo spazio in magazzino scarseggia; questo perché, grazie alla struttura piccola e compatta, possono muoversi senza fatica anche nelle corsie strette.
Inoltre, anche se questi carrelli garantiscono il massimo delle prestazioni su pavimentazioni piane in ambienti chiusi, possono essere tranquillamente utilizzati anche all’esterno.

Nell’impiego quotidiano i conducenti usufruiscono di numerosi vantaggi dal lavoro con i carrelli elettrici della linea EFG Jungheinrich: comfort extra di seduta, una visuale molto ampia e sistemi completi di assistenza che proteggono le persone, il carico e il magazzino.

Passaggio dall’alimentazione diesel a quella elettrica, i vantaggi


Con Jungheinrich, i vantaggi del passaggio dall’alimentazione diesel, o comunque dal motore a combustione interna, al carrello alimentato in modo elettrico, anche con batteria tradizionale, sono diversi: riduzione dei costi, pulizia, sicurezza e salubrità dell’ambiente lavorativo.
Per quanto riguarda il risparmio economico dobbiamo dire che:
  • Il risparmio si ottiene in quanto il costo dell’energia elettrica è sensibilmente inferiore al costo del carburante;
  • L’energia elettrica è sempre a disposizione in un magazzino (non esiste un magazzino o una fabbrica senza impianto elettrico) mentre per soddisfare il fabbisogno di carburante è necessario o disporre di un distributore apposito all'interno dell'impianto o organizzare un flusso di approvvigionamento del carburante stesso. Operazione, quest'ultima, non banale e comunque con un certo livello di rischio.

Batterie per carrelli elevatori elettrici: meglio Li-Ion o acido-piombo?


Le batterie dei carrelli devono essere scelte con cura sulla base dei fabbisogni specifici.
Le innovative batterie Li-Ion, prodotte da Jungheinrich, permettono di fare molte cose diverse rispetto alla batteria tradizionale acido-piombo: in primis, consentono di ottenere risparmi energetici relativi alla densità energetica della batteria.
La quantità di energia che la batteria è in grado di mettere a disposizione per il lavoro è infatti superiore.

Inoltre, grazie a questo tipo di batterie è possibile effettuare ricariche molto rapide, anche parziali ed intermedie, mettendo in carica il carrello in qualsiasi momento senza, per questo, danneggiare la batteria, come, invece, avviene con le batterie tradizionali.
Le batterie Li-Ion non producono esalazioni durante le fasi di ricarica e questo comporta che possono essere impiegate in tutti i tipi di ambienti.
Quando si arriva, per esempio, in una situazione dove per completare il turno di lavoro manca un 15% di energia, sfruttando una pausa caffè, una pausa pranzo o un qualsiasi momento della giornata, è possibile ricaricare anche solo per mezz’ora la batteria e ottenere una ricarica significativa.

La batteria agli ioni di litio offre anche vantaggi in merito alla sicurezza, non avendo bisogno di alcuna manutenzione, hanno un ciclo di vita fino a 3 volte più lungo rispetto alle batterie convenzionali e sono garantite per 5 anni.
Se invece l'azienda decide di utilizzare le batterie Jungheinrich acido-piombo, può beneficiare della garanzia 1shifts1charge: 2 turni di lavoro consecutivi senza ricarica della batteria per risparmiare tempo, energia e guadagnare di più.

In sostanza quello che Jungheinrich si propone di continuare a fare con successo, è di non limitarsi ad offrire semplicemente il nuovo prodotto “batteria agli ioni di litio”, ma di far sì che il cliente possa scegliere con un approccio razionale e personalizzato che gli consenta di ottenere il massimo dell'efficientamento delle proprie risorse e, conseguentemente, di ottenere il massimo dei risultati.

Carrelli elevatori Jungheinrich, ecco il valore aggiunto


Il valore aggiunto di Jungheinrich è quello di avere sul territorio italiano una rete con più di 1.000 dipendenti, di cui più del 60% tecnici di assistenza, tutti dipendenti diretti dell’azienda.
In più viene offerto un servizio di ricambi in 24 ore: se la richiesta di un pezzo perviene entro le ore 16 l’azienda è in grado di consegnare il mattino successivo tutto il necessario per riparare il guasto.
Il servizio di assistenza post-vendita per Jungheinrich è estremamente importante.

Inoltre, un altro plus di Jungheinrich è quello di non essere semplicemente fornitori di carrelli elevatori, ma partner per i clienti con l’obiettivo di dare loro un sistema di soluzioni.
L’azienda propone dal più piccolo dei transpallet, il carrello più semplice e tradizionale, ai grandi impianti, alle strutture e alle scaffalature, ai magazzini automatici, al software per il magazzino, ai carrelli completamente a guida automatica.


Scopri di più sui carrelli elevatori frontali elettrici EFG di Jungheinrich visitando il sito www.jungheinrich.it

Altri articoli per Unità di carico

Ultimi articoli per Magazzino

Hardware e Software per il magazzino

Il WMS di Overlog gestisce la logistica di Calligaris e Luceplan

29 novembre 2021
Unità di carico

Sostenibilità: l’impegno di Jungheinrich

25 novembre 2021
Hardware e Software per il magazzino

Il WMS come regia del cambiamento di Tecnosystemi

18 novembre 2021
Hardware e Software per il magazzino

Sei pienamente soddisfatto del tuo software di gestione del magazzino?

10 novembre 2021
Hardware e Software per il magazzino

Picchi di inventario, come gestirli in azienda?

08 novembre 2021

Video

Vedi tutti
Dalle Aziende

La soluzione Overlog per la gestione dei magazzini Food & Beverage

05 novembre 2021
Dalle Aziende
Modula presenta le soluzioni di picking per automatizzare e velocizzare le operazioni di magazzino
03 novembre 2021
Dalle Aziende
Modula - Picking automatizzato al 100% con il robot industrale MiR di Amer
01 ottobre 2021

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Seguici su LinkedIn

Logisticamente.it