Unità di carico

Logistica di magazzino, il futuro è elettrico

28 settembre 2021
La logistica sta affrontando un periodo di profondo cambiamento: tutte le più grandi aziende del settore stanno investendo in tecnologia per rendere i loro processi logistici più efficienti e soprattutto più sostenibili.

Una grande opportunità in tal senso è costituita dalla progressiva sostituzione dei carrelli elevatori alimentati a diesel con i carrelli elevatori elettrici.
Jungheinrich, da sempre azienda leader nella fornitura di carrelli elevatori tradizionali, è senza dubbio oggi all'avanguardia anche con la sua nuova gamma di carrelli elettrici.

Quali sono i benefici dell'elettrico?


L’adozione in azienda di carrelli elettrici, soprattutto se dotati di batterie agli ioni di litio, apporta numerosi vantaggi per quanto riguarda la gestione del magazzino.

Introdurre questo tipo di mezzi, soprattutto se forniti da un partner strategico ed evoluto come Jungheinrich, apporta importanti benefici che contribuiscono all'incremento della produttività delle persone e dell'intero sistema logistico aziendale.

I benefici principali dell’introduzione di carrelli elevatori elettrici di nuova generazione sono:
  1. Riduzione dei costi di movimentazione;
  2. Azzeramento delle emissioni di CO2;
  3. Maggiore sicurezza e benessere degli operatori;
  4. Semplicità della ricarica.
I carrelli elevatori elettrici garantiscono alle aziende che li utilizzano una riduzione dei costi generali di movimentazione.
Con riferimento ad un turno lavorativo di 8 ore si ottengono infatti risparmi nei costi di alimentazione fino al 70% rispetto a un diesel.

In un anno un solo carrello elevatore elettrico, introdotto al posto di uno alimentato a diesel, consente di risparmiare la quantità di CO2 per assorbire la quale occorrerebbero 24 alberi.
Con i carrelli elettrici il magazzino è più pulito e più sicuro.

Il benessere e quindi la produttività degli operatori aumentano: un luogo infatti più silenzioso, privo di gas di scarico e di residui di carburante facilita e velocizza ogni tipo di attività operativa.
Con i carrelli elevatori elettrici dotati di batterie agli ioni di litio vengono meno tutte le problematiche relative all’approvvigionamento e allo stoccaggio del carburante e si dispone di mezzi facilmente ricaricabili.

Come sostituire i carrelli elevatori diesel con quelli elettrici?


Il passaggio dalla vecchia tecnologia alla nuova tecnologia necessita di un’attenta analisi della situazione di partenza; per questo motivo è necessario affidarsi nelle fasi di transizione a un partner preparato e affidabile.

Da questo punto di vista, Jungheinrich, azienda leader del settore, offre un servizio di affiancamento e supporto nel passaggio alla nuova tecnologia, aiutando le aziende a scegliere i prodotti più adatti alle specifiche esigenze.
In questo modo, l’azienda è in grado di beneficiare fin da subito di tutti i vantaggi dell’elettrico senza le preoccupazioni legate a inconvenienti o interruzioni di attività.

Il servizio di consulenza energetica offerto dalla multinazionale tedesca prevede che consulenti appositamente formati identifichino l’opzione ideale per ogni magazzino basandosi su una valutazione approfondita dell’infrastruttura energetica in essere e suggerendo, se necessario, misure per la sua ottimizzazione.
Dopo un’attenta analisi i tecnici sviluppano un ecosistema tailor made strutturato con componenti perfettamente coordinati.
Tra questi vi sono i carrelli dotati dell’innovativa tecnologia agli ioni di litio e i relativi caricabatterie ma anche sistemi di stoccaggio dell’energia in grado di ridurre le richieste di alimentazione e di garantire la piena capacità di ricarica anche in periodi di elevato consumo.

In sostanza il modello di consulenza energetica Jungheinrich si basa su cinque step:
  1. Identificazione delle esigenze; questa fase prevede la verifica dello stato attuale dell’azienda e la definizione degli obiettivi di soluzione energetica, tenendo conto anche degli aspetti economici;

  2. Analisi; in questa fase viene effettuato un inventario dettagliato del processo (profilo energetico effettivo) in essere;

  3. Creazione profilo energetico; in questo step vengono valutati i dati rilevati e creato un nuovo profilo energetico target che include un piano dettagliato dei costi e delle misure da adottare per generare una soluzione energetica appropriata (compresa la redditività e il bilancio di CO2);

  4. Implementazione; in questa fase avvengono la pianificazione del layout e la messa in servizio della soluzione o dell’ecosistema completo (batterie, carrelli, caricabatterie, adattamenti di processo e sistemi di stoccaggio);

  5. Ottimizzazione; consapevole del fatto che le esigenze del magazzino sono in continua evoluzione, la multinazionale tedesca affianca il cliente per tutta la vita della flotta aggiornando progressivamente con le nuove tecnologie la soluzione inizialmente adottata.

Quali sono le soluzioni elettriche per l’intralogistica proposte da Jungheinrich?


Jungheinrich, pioniere nella tecnologia agli ioni di litio, offre un sistema completo di soluzioni elettriche. Tra le tecnologie offerte possiamo elencare:
  • Carrelli elevatori elettrici dotati di batterie agli ioni di litio, una tecnologia che assicura prestazioni costanti, assenza di manutenzione e tempi di ricarica minimi;
  • Carrelli elevatori elettrici dotati di batterie piombo-acido, una tecnologia collaudata sinonimo di prestazioni elevate e massima affidabilità ad un prezzo accessibile; con una sola carica, i carrelli sono in grado di completare due turni alla volta;
  • Caricabatterie, strumenti innovativi, frutto di costanti investimenti in ricerca e sviluppo, adatti per ogni tecnologia di batteria e periferica: sia caricabatteria fissi sia integrati;
  • Servizio Assistenza sulla gestione dell’energia e delle batterie, un servizio con il quale oltre a verificare lo stato della batteria ed effettuare le relative attività di manutenzione, viene garantita una fornitura rapida di batterie di ricambio.
Jungheinrich fornisce batteria, carrello e caricabatterie, questo permette una piena integrazione tra tutti i componenti del sistema e assicura una maggiore efficienza nella gestione del magazzino garantendo un aumento delle prestazioni.

Altri articoli per Unità di carico

Ultimi articoli per Magazzino

Hardware e Software per il magazzino

L’ottimizzazione della gestione dei giri di consegna inizia dal magazzino

15 ottobre 2021
Unità di carico

Carrello elevatore usato, come sceglierlo?

13 ottobre 2021
Unità di carico

Logistica di magazzino, il futuro è elettrico

28 settembre 2021
Hardware e Software per il magazzino

Software WMS: alla scoperta dei moduli principali e delle funzioni suppleme...

28 settembre 2021
Hardware e Software per il magazzino

Riparazione terminali BARCODE e assistenza tecnica: ecco come opera Sparcod...

23 settembre 2021

Video

Vedi tutti
Dalle Aziende

Modula - Picking automatizzato al 100% con il robot industrale MiR di Amer

01 ottobre 2021
Dalle Aziende
Ferretto Group - Magazzino automatico per la cooperativa agricola Texel
30 settembre 2021
Dalle Aziende
TGW - Living Logistics
27 settembre 2021

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Seguici su LinkedIn

Logisticamente.it