Questo sito richiede JavaScript per funzionare correttamente. Si prega di abilitare JavaScript nel browser e ricaricare la pagina.
Logistica e spedizioni, la Cina punta sul packaging ecologico

In Cina sono state introdotte nuove regole per spingere gli spedizionieri ad imballare i pacchi utilizzando un packaging ecologico




Packaging

Logistica e spedizioni, la Cina punta sul packaging ecologico

9 Aprile 2021

In Cina il numero di spedizioni giornaliere gestite ha raggiunto cifre davvero strabilianti: secondo i dati dell’ufficio postale nazionale in Cina nei primi tre mesi del 2021 sono stati gestiti una media di 240 milioni al giorno pari a più di 20 miliardi di colli, mentre secondo le previsioni nel 2021 si consegneranno un totale di 95 miliardi di pacchi, una quantità davvero notevole che ha spinto il Paese a varare nuove regole in merito agli imballaggi utilizzati, promuovendo l’utilizzo di un packaging ecologico.

Come spiegato da Guan Aiguang, funzionario dell’ufficio postale nazionale cinese, il nuovo regolamento punta a spingere gli spedizionieri a utilizzare imballi più ecologici riducendo l’uso di nastro adesivo e di riempitivi, e soprattutto favorendone il riciclaggio.

Nel mese di aprile l’ufficio postale nazionale cinese lancerà una campagna della durata di un anno con l’obiettivo di correggere i comportamenti degli spedizionieri che ricorrono a un imballaggio eccessivo.
Tutte queste azioni messe in atto dall’ufficio postale cinese hanno lo scopo di promuovere attivamente il packaging ecologico nel settore delle consegne espresse, in ottemperanza a quanto hanno stabilito le autorità nelle loro normative.

Una scelta in totale discontinuità con il passato che punta a imporre precisi requisiti di sostenibilità per l’imballaggio sia per i fornitori dei servizi di consegna sia per i clienti.





A proposito di Packaging