Questo sito richiede JavaScript per funzionare correttamente. Si prega di abilitare JavaScript nel browser e ricaricare la pagina.
Amazon Air potenzia la sua flotta acquistando 11 aerei

Amazon Air, il servizio di spedizioni aeree di Bezos, rafforza la sua capacità distributiva con 11 aerei cargo




Servizi e accessori per il trasporto

Amazon Air potenzia la sua flotta acquistando 11 aerei

8 Gennaio 2021

Amazon Air, la sezione dedicata al trasporto merci della multinazionale di Bezos, punta a diventare sempre più indipendente rispetto ai servizi acquistatati da terzi.
Il colosso di Seattle vuole poter controllare direttamente le sue spedizioni aeree per questo motivo ha deciso di acquistare altri 11 aerei Boeing 767-300, un modo per potenziare la sua flotta.

Al momento la maggior parte degli aerei che fanno parte di Amazon Air sono in leasing, situazione destinata a cambiare molto rapidamente dato le ultime dichiarazione dell’azienda.
Amazon punta ad avere una flotta di proprietà di oltre 200 aerei, una dimensione tale da metterla in diretta competizione con UPS e FedEx.

L’acquisto di questi aerei è stato concluso in un momento di crisi per il settore delle compagnie aeree che ha permesso ad Amazon di ottenere gli 11 aerei a un costo minore.
Gli aerei acquistati erano di proprietà di Delta Air Lines e WestJet Airlines e al momento sono adibiti al trasporto persone.

Secondo fonti interne all’azienda di Bezos i quattro aerei di WestJet Airlines verranno subito convertiti in aerei merci e inizieranno a essere utilizzati entro l’anno.
Discorso diverso per i sette aerei Delta Air Lines che entreranno in funzione sono verso la fine del 2022.

Per ora il potenziamento della flotta aerea di Amazon riguarda solo il territorio degli USA.
La strategia di utilizzo della flotta aerea vede l’utilizzo dell’aeroporto di Cincinnati, in Kentucky, come hub di partenza e i voli verranno realizzati verso i piccoli aeroporti situati nei pressi dei centri di smistamento dei prodotti.
Una strategia non apprezzata da FedEx che ha già annunciato di non voler continuare la collaborazione con Amazon.

A rafforzare la strategia “aerea” di Amazon anche il servizio Amazon Prime Air che ha appena avuto il via libera negli USA per la consegna di pacchi tramite droni.





A proposito di Servizi e accessori per il trasporto