Amazon si affida alle piccole imprese di autotrasporto e si sgancia delle grandi, ecco la nuova strategia




Trasporti Nazionali e Internazionali

Trasporti nazionali e internazionali: Amazon amplia la sua rete di distribuzione

23 Settembre 2020

Per garantire una migliore qualità dei servizi di consegne e dei trasporti nazionali e internazionali, è intervenuto Amazon, il gigante degli acquisti online ha infatti deciso di ampliare la sua rete di distribuzione con nuove modalità e con l’utilizzo di nuovi veicoli.

A tal proposito è stata attuata già da un po’ di tempo la strategia di Amazon di sganciarsi dalle gradi aziende di trasporto e affidarsi soltanto a piccole/medio imprese.
Le consegne relative alla logistica dell’ultimo miglio sono infatti state prese in carico dal colosso dell’e-commerce utilizzando furgoni in leasing che operano secondo le direttive date da Amazon.

Il gigante di Seattle ha applicato questa strategia non solo in America, ma anche in Europa, integrandola anche in Italia.
Nella penisola infatti Amazon ha deciso di partire proprio dalla Sicilia: il compito è stato affidato a sei autotrasportatori che gestiranno un massimo di quaranta furgoni ciascuno.

In pratica Amazon fornisce i veicoli in leasing mentre gli autisti vengono indicati dalle imprese di autotrasporto.
Gli autisti inoltre devono essere dipendenti assunti regolarmente dall’azienda.
Per quanto riguarda le tempistiche, si attesta che i primi veicoli siano arrivati alle aziende durante l’estate.





A proposito di Trasporti Nazionali e Internazionali