Trasporti e logistica Teleroute
Trasporti nazionali e internazionali

L’opinione della Borsa carichi Teleroute suI futuro del trasporto in Italia

18 giugno 2020
Nonostante la difficile situazione che sta attraversando il settore, per uno dei Paesi dove la pandemia COVID19 ha avuto il maggiore impatto e ha evidenziato l'importanza vitale dei trasporti nell'economia, è giunto il momento di pensare al prossimo futuro.
L'efficienza delle aziende di trasporto del nostro Paese sarà quindi fondamentale per affrontare le nuove sfide poste dal settore.

In seguito all'acquisizione di Teleroute da parte del Gruppo Alpega nel 2017, l'Italia, insieme al Benelux, alla penisola iberica e alla Romania, è diventata uno dei mercati chiave per la borsa carichi, in cui si concentra un cospicuo numero di clienti.

Il 2019 è stato un anno eccezionale per il trasporto italiano, se consideriamo l'attività all'interno della borsa carichi Teleroute.
L'aumento di liquidità avvenuto grazie all'acquisizione di Wtransnet, la borsa carichi spagnola che vede l'Italia fra i principali player per import ed export, ha incrementato l'attività del 41% .

Abbiamo approfondito il tema insieme a Domenico Schiavone, Sales Manager di Teleroute per il mercato italiano, che ha analizzato la value proposition della borsa carichi per rendere efficiente il trasporto merci.

Garanzia di pagamento per i traspotatori: come funziona?


"Nel corso del 2019 - spiega Schiavone - abbiamo lavorato molto per integrare Wtransnet nella struttura di Alpega, insieme a Teleroute e 123Cargo/Bursa. Wtransnet si è confermato il principale marchio nella penisola iberica; Teleroute, la borsa carichi per antonomasia in Europa centrale e 123Cargo/Bursa, il leader del mercato in Romania e in alcuni paesi dell'Europa dell'Est.

Per collegare il flusso di offerte tra le nostre borse carichi, abbiamo introdotto un ponte tecnologico tra le piattaforme che permette ai nostri clienti di unire il potenziale dei nostri tre mercati, seguendo la priorità principale del nostro gruppo: creare la più grande rete di collaborazione nel settore dei trasporti.

Grazie a Teleroute e Wtransnet, i nostri clienti hanno attualmente accesso a 200.000 offerte giornaliere in tutta Europa e ad una vetrina con oltre 70.000 professionisti del trasporto affidabili a cui presentare la loro azienda.

Inoltre, Teleroute ha recentemente annunciato il lancio della Garanzia di pagamento per i trasportatori, grazie alla nostra partnership con Coface, leader mondiale nell'assicurazione dei crediti. Questo nuovo servizio, unico nel suo genere, tutela i trasportatori in caso di mancato pagamento.
Questa soluzione contribuisce alla vision di Teleroute che mira a costruire una rete veramente collaborativa per il settore dei trasporti".

I trasportatori possono iscriversi al servizio di Garanzia di pagamento online, volta per volta, e ricevere un feedback immediato sui costi e sulla copertura.
La possibilità di garantire il pagamento di un determinato trasporto permette ai trasportatori di offrire i loro servizi a un prezzo più competitivo e ridurre efficacemente i costi per shipper e spedizionieri.

"Il lancio del nostro servizio Garanzia di Pagamento ad inizio anno - continua Schiavone - e l'arrivo nei prossimi giorni della nostra nuova applicazione mobile e della nuova interfaccia API, che permette alle aziende di risparmiare una notevole quantità di tempo e di evitare errori, pubblicando i carichi direttamente dal loro TMS (sistema di gestione del trasporto) nella borsa carichi, indicano in modo chiaro il nostro desiderio di essere la migliore borsa carichi in Europa".

Più sicurezza per le aziende


Oltre a queste nuove funzionalità, Teleroute sta compiendo un importante sforzo per creare un ambiente sicuro in tutta Europa sviluppando una politica di qualità molto rigorosa, che si focalizza in particolare su controlli in fase di onboarding.
L’obiettivo principale non è solo quello di filtrare l'ingresso di nuove aziende, ma anche di monitorare continuamente il loro comportamento sulla piattaforma.

"Per mantenere sicura la nostra borsa carichi - spiega Schiavone - forniamo ai nostri clienti degli strumenti che consentono di creare collaborazioni responsabili tra tutti coloro che fanno parte della nostra community di trasporto. Ad esempio, a ciascuno dei nostri clienti viene assegnato un rating in base al grado di attività e al comportamento con i pagamenti.
Inoltre, è possibile verificare il profilo dell'azienda, la data d’iscrizione alla piattaforma e la data di scadenza dei documenti dell'azienda.

Un valore aggiunto che offriamo ai nostri clienti - approfondisce il manager - e che ci distingue dagli altri player del mercato è il servizio di informazione.
Su richiesta dei nostri utenti, forniamo informazioni da altri partner di una delle tre borse carichi del gruppo (123Cargo, Teleroute e Wtransnet) sui precedenti e sul comportamento dell'azienda all'interno della borsa carichi.
Questo è uno dei servizi più apprezzati dai nostri clienti, in quanto consente loro di avviare nuove collaborazioni in tutta tranquillità.

Un altro buon esempio è il nostro Servizio di mediazione debiti, che aiuta i clienti ad incassare le fatture con un tasso di successo del 95%.
Nel malaugurato caso di mancato pagamento, l'evento viene registrato e il nostro servizio di mediazione agisce per risolvere il conflitto tra le aziende coinvolte.
In caso di ritardo nei pagamenti, ad esempio, viene bloccato l'accesso dell'azienda al nostro sistema come misura preventiva fino a quando la questione non viene risolta e l'azienda viene monitorata per garantire che non si verifichino ulteriori ritardi nei pagamenti.
Se l'azienda non corregge il proprio comportamento, potrebbero essere adottate misure più severe, come sanzioni economiche o addirittura l'espulsione dalla community".

Come soddisfare tutte le esigenze logistiche


"Per quanto riguarda l’andamento del mercato, a nostro avviso, è molto difficile che un'unica piattaforma copra tutte le esigenze di un'azienda di trasporti e che si adatti rapidamente alle esigenze di un settore così mutevole.
Pertanto, le tecnologie devono aiutarsi a vicenda ed essere integrate per facilitare la loro adozione e il loro utilizzo da parte dell'utente. Per questo motivo le borse carichi saranno sempre più collegate ai Sistemi di gestione del trasporto (TMS)", dichiara Domenico Schiavone, Sales Manager di Teleroute per il mercato italiano.

I Big Data saranno in grado di prevedere l'andamento del mercato nel breve termine in base all'utilizzo della piattaforma, consentendo ai clienti della borsa carichi di prevedere la loro capacità e la necessità di rivolgersi a fornitori esterni.
In questo modo piattaforme come Teleroute avranno la responsabilità di generare informazioni utili per i loro utenti, senza che siano loro a farlo, dando forma a una rete di collaborazione più ampia, più efficiente e sicura.

Oggi gli utenti delle borse carichi cercano l’efficienza e Teleroute è nella posizione migliore per coprire tutte le esigenze a livello europeo.
L'arrivo dei broker digitali non ha portato ad alcuna rivoluzione sul mercato, in quanto questi operatori hanno assunto trasportatori per gestire un'attività che dovrebbe essere digitalizzata al 100%.

"Il nostro approccio - conclude il manager - è quello di mantenere il nostro ruolo di facilitatore offrendo al contempo nuovi servizi che diano un valore aggiunto alla nostra borsa carichi. L'integrazione di liquidità delle tre borse carichi del gruppo ne è un esempio significativo".

Se ti interessa saperne di più sul servizio clicca su Garanzia di pagamento per i trasportatori

Altri articoli per Trasporti nazionali e internazionali

DHL Freight
Trasporti nazionali e internazionali

Ultimi articoli per Trasporto

Trasporti nazionali e internazionali

DHL Freight: un grande team per servizi di qualità

01 dicembre 2020
Trasporti nazionali e internazionali

Nuova base logistica di Ups a Prato per favorire l'export italiano

26 novembre 2020
Trasporti nazionali e internazionali

OnTurtle e Teleroute insieme per ringraziare i trasportatori del lavoro svo...

26 novembre 2020
Trasporti nazionali e internazionali

Le innovazioni di Mercitalia presentate all’Università La Sapienza

23 novembre 2020
Trasporti nazionali e internazionali

Nuova riforma per il trasporto intermodale dei rifiuti

17 novembre 2020
Servizi e accessori per il trasporto

Trasporto aereo, il vaccino anti-coronavirus viaggerà rapidamente grazie ai...

16 novembre 2020
Trasporti nazionali e internazionali

Trasporto ferroviario: dalla Cina al Sud Italia, tutto il viaggio in treno

13 novembre 2020
Servizi e accessori per il trasporto

Maersk insieme a United Biomedical per la distribuzione del vaccino per il ...

11 novembre 2020
Trasporti nazionali e internazionali

Logistica intermodale: GTS e Barilla insieme per un export green

10 novembre 2020
Servizi e accessori per il trasporto

Autotrasporto: un settore chiave che dà più di quanto riceve

09 novembre 2020
Servizi e accessori per il trasporto

Come affrontare la spedizione di vaccini anti Covid-19? Presentato lo studi...

04 novembre 2020
Servizi e accessori per il trasporto

Logistica e spedizioni: crescita per le consegne dei pacchi e primato per P...

02 novembre 2020
Trasporti nazionali e internazionali

Recovery Fund, ecco i provvedimenti chiesti da Conftrasporto

26 ottobre 2020
Servizi e accessori per il trasporto

Il futuro delle consegne dell’ultimo miglio: veicoli elettrici per Amazon

23 ottobre 2020

Video

Vedi tutti
Dalle Aziende

Rite Hite presenta il supporto per rimorchi TS-2000

02 dicembre 2020
Eventi e Workshop
Logisticamente Out: il workshop in 60 secondi
29 maggio 2019
Interviste
La transpologistica - Global Summit
01 dicembre 2017

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Seguici su LinkedIn

Logisticamente.it