Consulenza e formazione

Sperimentazione RFID sui bagagli da parte di Emirates Airline

18 febbraio 2008
I bagagli smistati e gestiti ogni giorno nei principali aeroporti sono milioni; svolgere una tale mole di lavoro porta con sé inevitabilmente una serie di disguidi, che alcuni viaggiatori hanno già sperimentato con lo smarrimento del proprio bagaglio: un notevole fastidio per il passeggero e un considerevole danno economico per le compagnie aeree.

Per migliorare l'affidabilità dei sistemi di identificazione automatica, l'aeroporto Heathrow di Londra ha recentemente avviato la sperimentazione della tecnologia RFID per sostituire i più comuni codici a barre: la fase di test riguarderà i passeggeri della linea Emirates Airline sulla rotta Dubai - Londra, con un volume pari a circa 50.000 bagagli al mese.

Emirates Airline, attraverso nove check-in studiati appositamente per la lettura delle tag RFID, doterà i bagagli dei passeggeri delle nuove etichette, che assicurano una trasmissione dati molto più consistente rispetto ai tradizionali codici a barre: le etichette RFID non hanno bisogno della visibilità diretta con il lettore, non si deteriorano né si sporcano causando errori di lettura, e possono trasmettere molti più dati.

Altri articoli per Consulenza e formazione

Ultimi articoli per Supply Chain

Video

Vedi tutti
Dalle Aziende

Conad Nord Ovest, la sfida vinta con Modula

11 maggio 2020
Eventi e Workshop
Logisticamente Out: il workshop in 60 secondi
29 maggio 2019
Interviste
Logistica immobiliare: un mercato in fermento
15 ottobre 2018

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Seguici su Twitter

@logisticamente