Accordo Parma-Piacenza
Trasporti nazionali e internazionali

Allineare la formazione dei professionisti di domani alle esigenze del mercato

01 giugno 2018

Il tessuto industriale di Parma, fatto di aziende che producono impianti ad alto valore tecnologico e prodotti alimentari di qualità da consegnare in ogni parte del mondo, e l’importante polo logistico di Piacenza, che coinvolge oltre mille imprese: per entrambi, l’esigenza di avere - all’interno del settore trasporti e logistica - operatori sempre più qualificati e in linea con l’evoluzione del mercato.

Scopri i corsi di Logisticamente! Clicca qui

Attorno a questa necessità, si è raccolto l’interesse di istituti scolastici, di associazioni confindustriali e del trasporto, di aziende, di enti di formazione e di istituti di specializzazione, di sviluppare azioni indirizzate ad allineare l’offerta formativa dei due territori alle esigenze delle aziende del settore trasporti, ma anche di quelle che, al loro interno, devono governare efficacemente la supply chain.

A siglare l’accordo, gli istituti scolastici I.I.S.S. "Berenini" di Fidenza (PR), I.T.I.S. “Da Vinci” di Parma e I.S.I.I. “Marconi” di Piacenza, che aderiscono con la loro sezione Logistica, la Fondazione ITS per la mobilità sostenibile e logistica di Piacenza e la Fondazione ITL di Bologna, le aziende parmensi Lanzi Trasporti Srl e Sani Trasporti Srl e l’azienda piacentina Alberti e Santi Srl, l’Unione Parmense degli Industriali e Confindustria Piacenza, la Fai Emilia, e gli enti di formazione For.P.In. di Piacenza e Cisita Parma.

“L’incontro tra UPI, Fai Emilia, le aziende del territorio e la nostra scuola ha permesso di compiere un grande salto di qualità nel programmare il nostro mandato di formare tecnici logistici in grado di rispondere alle esigenze del tessuto industriale”, ha dichiarato Elisabetta Botti, Dirigente scolastico dell’ITIS Da Vinci.

“Sempre di più l’associazione deve svolgere un ruolo di facilitatore al fine di incrementare i momenti di incontro tra il mondo della scuola e dell’impresa – ha affermato Cesare Azzali, Direttore dell’Unione Parmense degli Industriali che si occuperà del coordinamento delle attività - Si tratta di un'iniziativa che arricchisce l’impegno delle aziende e della nostra Associazione che le rappresenta, per ridare “valore” alla formazione professionale, nella convinzione che sia un elemento fondamentale non solo per dare risposta ai bisogni dell’impresa, ma per rivitalizzare la cultura del fare e del saper fare, fondamenta e base del poter essere”.

Cesare Betti, Direttore di Confindustria Piacenza ha poi aggiunto: “Ancora una volta un ottimo lavoro di squadra per un obiettivo importante nel campo della formazione.
Dopo la meccanica, il settore dei trasporti e della logistica è per Piacenza molto significativo.
Per questo bisogna continuare ad investire al fianco delle scuole insieme alle aziende ed ai nostri enti di formazione”.

Leonardo Lanzi, Presidente Fai Emilia, Capoconsulta Trasporti UPI e Titolare della Lanzi Trasporti Srl ha sottolineato che è importante dare “al settore dell’autotrasporto e della logistica un riconoscimento sostanziale nella formazione di docenti e studenti in modo che possa risultare più pertinente alle richieste del mercato in continua evoluzione e trasformazione, ma pur sempre centrale nella distribuzione delle merci, dai punti di produzione a quelli di trasformazione e/o di consumo”.

Ha concluso Luca Dall’Olio, Direttore Risorse Umane dell’Alberti e Santi Srl: “È per noi motivo di orgoglio e pregio essere fra i promotori di questa iniziativa che rappresenta il punto di partenza di un progetto di largo respiro ed articolato in più fasi, dove al centro sono posti i giovani ed i loro valori motivazionali, umani e tecnici.
I giovani rappresentano il futuro del nostro paese e della nostra economia, sia locale che nazionale.
Sappiamo che investire su di essi significa dare al Sistema Paese una prospettiva ambiziosa e globale.
In qualità di aziende abbiamo al nostro fianco tre istituti che sono tre eccellenze: pertanto, vorremmo che tutte le aziende in cerca di know how logistico e di trasporti (non solo quelle del comparto logistico, ma anche e principalmente quelle commerciali ed industriali) possano guardare a questo progetto con interesse e speranza, certi di trovare capitale umano completo ed ambizioso”.

Scopri i corsi di Logisticamente! Clicca qui

Altri articoli per Trasporti nazionali e internazionali

Trasporti nazionali e internazionali
Trasporti nazionali e internazionali

Ultimi articoli per Trasporto

Servizi e accessori per il trasporto

Logistica e trasporti: a Karlsruhe le merci viaggeranno in tram

27 luglio 2021
Servizi e accessori per il trasporto

Nuovo accordo tra Amazon e Poste italiane nella logistica per l'e-commerce

19 luglio 2021
Servizi e accessori per il trasporto

Quali vantaggi dalle spedizioni online?

16 luglio 2021
Trasporti nazionali e internazionali

Aziende logistica e trasporti: una nuova immagine per Bracchi

14 luglio 2021
Software e sistemi per il trasporto

Telepass e TESISQUARE insieme per gestire la Supply Chain in real time

14 luglio 2021
Trasporti nazionali e internazionali

Logistica e trasporti: Confetra festeggia i 75 anni di storia

22 giugno 2021
Trasporti nazionali e internazionali

Piattaforma logistica del porto di Trieste, il futuro secondo Hhla

11 giugno 2021
Servizi e accessori per il trasporto

Logistica e trasporti: come spedire un pacco nel XXI secolo?

08 giugno 2021
Software e sistemi per il trasporto

Logistica 4.0 e digitalizzazione della Supply Chain: il caso Trenord

08 giugno 2021

Video

Vedi tutti
Dalle Aziende

Amazon Logistics - Programma Delivery Service Partner

28 giugno 2021
Eventi e Workshop
Logisticamente Out: il workshop in 60 secondi
29 maggio 2019
Interviste
La transpologistica - Global Summit
01 dicembre 2017

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Seguici su LinkedIn

Logisticamente.it