È una startup torinese già presente in molte città italiane; entro l’anno sbarcherà a Roma




Trasporti Nazionali e Internazionali

La logistica “green” e “last mile” di Pony Zero

21 Settembre 2017

Pony Zero è una startup nata al Politecnico di Torino nel 2013, specializzata nella consegna di prodotti freschi in bicicletta per conto di grandi aziende come Eataly, Amazon, Just Eat, Cortilia.
Con 69mila kg di Co2 non emessa e 1.500 consegne al giorno, una velocità media di 50 km orari e un fatturato da 7 milioni di euro, Pony Zero è ormai una realtà consolidata nell’ambito del “fresh goods delivery” dell’ultimo miglio e ha già conquistato città come Milano, Bologna, Genova, Firenze, Bari e Palermo.

Solo nella città natale conta 600 clienti, ed entro la fine di quest’anno Pony Zero punta al suo ingresso nella capitale.
La crescita della startup è stata possibile grazie a tre aumenti di capitale in 2 anni, operati da Club Digitale, Club Italia Investimenti 2 e Mail Boxes Etc (che fa parte della società dal 2015).

Gli elementi di forza sono i processi ottimizzati, la gestione online degli ordini, l’integrazione con le piattaforme di e­commerce e dei corrieri e soprattutto la sostenibilità, ottenuta grazie alla flotta di biciclette, cargo bike, trycicle bike, scooter e van elettrici.
Il prossimo progetto della startup, che verrà attivato a Milano, consisterà nella realizzazione di un’infrastruttura apposita per gli operatori logistici, per fornire loro fonti di approvvigionamento energetico.





A proposito di Trasporti Nazionali e Internazionali