Trasporti nazionali e internazionali

L'Ics invoca il supporto dell'Imo nel processo di riduzione delle emissioni nocive

18 maggio 2017
Anche lo shipping si sta adeguando agli Accordi di Parigi, che prevedono la diminuzione delle emissioni nocive fino ai livelli del 2008, dimezzare il rapporto tonnellata-chilometro a partire dal 2050 e l’accordo sulle percentuali, con date precise.
Ma l’International Chamber of Shipping ha una richiesta per l'Imo, agente regolatore della navigazione: "È importante che l'Imo mandi un chiaro e inequivocabile segnale alla comunità globale: i legislatori dello shipping hanno aderito agli ambiziosi obiettivi, con numeri e date, allo stesso modo in cui le attività terrestri sono regolate governativamente sotto gli Accordi di Parigi".
Queste le parole di Esben Poulsson, presidente Ics.

Non è la prima volta che gli armatori esortano l’Imo: si lamentano dell'eccessiva burocrazia e della lentezza, così come della non chiarezza.
In particolare, la raccolta dei dati relativi alle emissioni del trasporto via mare è in ritardo rispetto a quelle degli altri settori industriali: serve dunque maggiore tempestività da parte dell'Agenzia ONU nel mettere in vigore le convenzioni ambientali stabilite a Parigi.

In una nota, l’associazione chiede che l'Imo sviluppi una soluzione globale, anziché subire misure nazionali o regionali distorsive.
Secondo l’Ics, non dovrebbero essere imposti vincoli alle emissioni di CO2 ai Paesi in via di sviluppo, ma bisognerebbe investire sullo sviluppo delle energie alternative.
Decisiva sarebbe la collaborazione di tutti i membri dell’Imo.

Altri articoli per Trasporti nazionali e internazionali

Ultimi articoli per Trasporto

Trasporti nazionali e internazionali

Logistica last-mile: Amazon ha attivato quattro hub di micromobilità per ri...

01 dicembre 2022
Trasporti nazionali e internazionali

Amazon FASTforward 2022, il summit sulla sostenibilità per il settore dei t...

24 novembre 2022
Trasporti nazionali e internazionali

Savise Express: la logistica in Sicilia, tra mancanza di infrastrutture e c...

24 novembre 2022
Trasporti nazionali e internazionali

Trasporto idroviario: maxi-carichi transitati al porto fluviale di Cremona

23 novembre 2022
Trasporti nazionali e internazionali

Trasporto marittimo: cos’è il progetto europeo «LOSE+»?

14 novembre 2022
Trasporti nazionali e internazionali

Logistica sostenibile: in Svizzera percorsi più di 5 milioni di km dai cami...

09 novembre 2022
Servizi e accessori per il trasporto

Lettera di vettura digitale: terminata la sperimentazione del progetto e-Cm...

07 novembre 2022
Trasporti nazionali e internazionali

Amazon celebra il successo raggiunto dai fornitori e dagli autisti del serv...

03 novembre 2022
Servizi e accessori per il trasporto

Linehaul di Sailpost, un network vincente in continua espansione

17 ottobre 2022

Video

Vedi tutti
Dalle Aziende

Modula Farm, la coltivazione verticale e sostenibile senza vincoli di stagioni, distanza e clima

10 novembre 2022
Eventi e Workshop
Logisticamente Out: il workshop in 60 secondi
29 maggio 2019
Interviste
La transpologistica - Global Summit
01 dicembre 2017

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Seguici su LinkedIn

Logisticamente.it