30 gennaio 2019

Qualche volta … insourcing

di Paolo Azzali
Outsourcing logistico ad ogni costo?
Non proprio.
Ogni tanto, in qualche azienda, la prospettiva di terziarizzare sempre e per forza la logistica distributiva della propria azienda non entusiasma manager ed imprenditori.
Sia ben chiaro, l’outsourcing continua a crescere, ma ogni tanto si incontra qualcuno convinto del fatto che in alcuni casi terziarizzare non conviene affatto.

Queste persone - spesso si tratta di imprenditori di azienda medio/piccole che guidano imprese che resistono egregiamente sul mercato grazie a buoni prodotti, buona organizzazione, buon servizio al cliente - mettono in dubbio la capacità degli operatori logistici di poter fare meglio di loro in termini di rapporto servizio/costi, in particolare di poter offrire un servizio alto a costi accettabili.

Perché accade tutto questo?
  1. In Italia ci sono moltissime aziende che sopravvivono perché si caratterizzano per il servizio particolare che offrono;
  2. l’attuale l’offerta di molti operatori logistici non è realmente un’offerta che si qualifica per l’alto livello di servizio, ma piuttosto per il basso livello del costo;
  3. in Italia c’è ancora poca cultura logistica sia negli utenti, sia negli operatori.

Credo che il nocciolo della questione ruoti comunque attorno al concetto di servizio.
Perché molti operatori logistici non offrono più servizio?
Perché molte aziende non lo vogliono davvero e non sono disposte a pagarlo?
Forse perché nessuno sa calcolare bene quanto vale veramente un buon servizio al cliente.
Risolto questo “semplice” problema di calcolo le scelte sarebbero forse più razionali.
Archivio

Video

Vedi tutti
Dalle Aziende

Modula - Manifatture Del Nord IT

24 gennaio 2019
Dalle Aziende
BITO - U-Turn Stack & Nest Container
17 gennaio 2019
Dalle Aziende
Agilox lancia IGV, i nuovi veicoli smart per l’intralogistica
10 gennaio 2019