SEZIONI
Home > Trasporti e spedizioni > Trasporti internazionali > Rivoluzione logistica: l'importanza dell'integrazione dei trasporti

Rivoluzione logistica: l'importanza dell'integrazione dei trasporti

Il corridoio Rotterdam-Genova integra mare e ferrovia e collega più centri europei
28/11/2017
Negli ultimi anni, in particolare tra il 2011 e il 2016, il trasporto, in particolare quello via mare, è stato caratterizzato da una vera e propria rivoluzione concettuale.
Alcuni numeri: le navi porta–container sono passate dal trasportare 4.000⁄6.000 container a trasportarne 18.000; sono stati allargati il Canale di Suez e quello di Panama; il collegamento con la Cina avviene via mare e via rotaie.

Questi esempi fanno riflettere sull’impossibilità di ragionare con le logiche finora utilizzate.
Serve concepire una nuova dimensione dello spazio e, quindi, rintracciare le nuove esigenze logistiche, prendendo le distanze dai vecchi nominalismi geografici (come, ad esempio, il Mar Mediterraneo) e pensandone di nuovi.

Un caso emblematico è il corridoio Rotterdam–Genova; prima del suo concepimento si riteneva impossibile che una SpA fosse in grado di gestire questo impianto logistico composto non solo dai due porti, ma anche dall’asse ferroviario che passa per centri e interporti, collegando tra loro luoghi fondamentali dell’economia europea.

Oggi chi si occupa della logistica sa che questa rivoluzione si compie mettendo in collegamento il porto con il trasporto esterno ad esso, generando società integrate.

Invia il tuo commento
Per lasciare il tuo commento devi prima autenticarti. Effettua ora il Login oppure Registrati
Condividi su
Logisticamente Srl
Informazione e comunicazione sulla logistica e il supply chain management
Testata registrata al tribunale di Parma autorizzazione n. 13/2005 del 26/07/2005

Piazzale Badalocchio 9/B – 43126 Parma PR
Tel. 0521 944250
Fax 0521 943033
Email servizi@logisticamente.it

P. IVA: 02238470344
Rea: 221930
Copyright © 2002 – 2018 Logisticamente Srl