Outsourcing

Ipsos, solo un italiano su quattro sa riconoscere i Raee

22 febbraio 2017
Secondo una ricerca realizzata da Ipsos Italia per Ecodom e Cittadinanzattiva, meno di un italiano su quattro sa riconoscere i rifiuti elettrici ed elettronici (Raee), mentre più di due su cinque non li conoscono affatto.

Le apparecchiature a rischio per la salute, quelle non più in uso e non piÙ funzionanti, ammontano al 7,4% del totale posseduto dagli italiani.
Gli intervistati hanno dimostrato inoltre di non essere al corrente delle opzioni per lo smaltimento dei Raee: solo il 30% è a conoscenza dell’esistenza del decreto "uno contro uno", che dal 2010 obbliga i venditori di prodotti elettrici ed elettronici al ritiro gratuito dell’apparecchiatura obsoleta a fronte dell’acquisto di un nuovo prodotto equivalente.

Più bassa (18%) la percentuale di coloro che sono al corrente del nuovo decreto "uno contro zero", che da aprile 2016 prevede la consegna gratuita dei Raee di piccole dimensioni presso i punti vendita con superfici superiori a 400 mq, il tutto senza alcun obbligo di acquisto.
Si attesta al 17% la percentuale di italiani che non smaltiscono correttamente i rifiuti elettrici ed elettronici.


Altri articoli per Outsourcing

Ultimi articoli per Supply Chain

Video

Vedi tutti
Interviste

Logistici e trasportatori: a noi l’attenzione! - Global Summit

30 aprile 2018
Interviste
4PL: l'entità che gestisce la logistica - Global Summit
12 gennaio 2018
Interviste
La tecnologia creativa - Global Summit
01 dicembre 2017

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Seguici su Twitter

@logisticamente