SEZIONI
Home > Esperto risponde > Risposte > L'esperto risponde

L’esperto risponde
Procedure per le spedizioni di alcolici in Paesi UE

una società commerciale che acquista vino da produttori italiani e lo rivende all'estero presso Paesi UE, rivolgendosi a piccoli operatori commerciali (es: ristoranti), deve avvalersi di uno spedizioniere che offra anche il servizio di deposito fiscale ai fini del pagamento delle accise e quali sono le procedure corrette?
Il vino in Italia non è soggetto ad accisa, ma negli altri Paesi UE sì, per cui è necessario che i prodotti vengano accompagnati da documenti di accompagnamento accise elettronici e che a destino sia presente un soggetto in grado di riceverli (soggetto identificato ai fini delle accise oppure spedizioniere che li riceva per suo conto).

Cordiali saluti

Simone Del Nevo

segreteria@logisticamente.it
Logisticamente Srl
Informazione e comunicazione sulla logistica e il supply chain management
Testata registrata al tribunale di Parma autorizzazione n. 13/2005 del 26/07/2005

Piazzale Badalocchio 9/B – 43126 Parma PR
Tel. 0521 944250
Fax 0521 943033
Email servizi@logisticamente.it

P. IVA: 02238470344
Rea: 221930
Copyright © 2002 – 2018 Logisticamente Srl