Polizza trasporti e autotrasportatori: scelta accurata per tutelare il valore delle merci

31 ottobre 2017
Svolgere quotidianamente un’attività legata al mondo dei trasporti e della distribuzione delle merci presume che si identifichino tutte le possibili problematiche che l’attività può cagionare.
La consapevolezza dei rischi, che gli autotrasportatori e le aziende di settore possono dover affrontare, rende evidente la necessità di garantire al trasporto e alle merci la copertura assicurativa sufficiente per tutelarne il valore.

Durante i trasferimenti che possono avvenire via terra, mare o per vie aeree, le merci sono sottoposte a forti stress.
Non sono rari i casi in cui nell’arco delle fasi di trasferimento le merci subiscano danni anche gravi.
Inoltre se il carico è soggetto a deperibilità il rischio di avarie è sempre dietro l’angolo.
Godere di una tutela assicurativa è quindi essenziale e nel momento stesso in cui si chiude un contratto di compravendita, con relativa consegna, è necessario stabilire chi dovrà occuparsi della copertura assicurativa.

Scegliere la polizza più adeguata
Come spiegato qui è necessario prestare la giusta attenzione nello scegliere la tipologia di polizza.
La scelta deve tenere nella giusta considerazione il tipo di prodotto trasportato.
Chi deve sottoscrivere la polizza è bene che analizzi in toto i rischi per poterli poi valutare espressamente nel documento.
Nel considerare il trasferimento delle merci devono essere osservati anche gli aspetti giuridici, ed i rapporti contrattuali fra le parti.

Le norme in vigore hanno stabilito che le operazioni di trasporto devono sottostare a controlli accurati, deve essere inoltre prestata la massima attenzione da parte degli operatori, che eseguono materialmente il trasferimento al pari dell’azienda che commissiona il trasporto.

La scelta della polizza non può ess
ere compiuta con leggerezza ma è necessario avere una competenza specifica in fatto di gestione dei sinistri, conoscenza approfondita delle merci, vantare esperienza legale e disporre di una realtà che possa all’occorrenza risolvere ogni tipologia di problema si presenti.
Per questo motivo il committe
nte deve poter contare su un broker specializzato, che lo guidi passo passo nella scelta della polizza assicurativa trasporti, per garantirsi la tutela adeguata ed i migliori benefici.

Se siete alla ricerca di un prodotto interessante questo broker online potrebbe fare al caso vostro per trovare la polizza giusta.

Quali caratteristiche deve avere una buona polizza trasporti?
Vista l’ampia gamma di problem
i che il trasferimento delle merci può provocare di norma si consiglia una protezione All Risks, una formula esaustiva che garantisca copertura a 360 gradi.
La polizza All Risks in pratica co
pre una vasta gamma di rischi tranne quelli che risultano espressamente esclusi dal contratto.
Di norma se il problema che si presenta è causato da una colpa che si può attribuire all’assicurato, la copertura non è garantita.
Risultano escluse dalla copertura anche le merci che palesemente non sono state oggetto di accurata preparazione per il trasporto, magari perché non è stato utilizzato il giusto imballaggio o assemblaggio.

La polizza deve contenere il maggior numero possibile di dettagli a partire dalla tipologia di merci da trasportarsi alla destinazione prescelta, a tutte le forme di trasporto e movimentazione che verranno utilizzate.

In fatto di danni è bene che la polizza distingua perfettamente i danni fra quelli materiali e quelli diretti o indiretti.
Oggetto di valutazione devono essere anche le spese, ad esempio per stabilire chi dovrà farsene carico nel caso di rimozione o smaltimento delle merci che risultano danneggiate.

Nella polizza deve essere espresso specificamente il massimale, per dare il giusto valore e non perdere denaro laddove ci si debba accollare anche il costo di eventuali spese accessorie impreviste, o di spese palesi come nel caso di oneri fiscali e doganali.

Un broker serio ed affidabile non può che consigliare il committente circa la necessità di inserire nella polizza la clausola “a secondo rischio”, che garantisce la copertura per le merci oggetto di compravendita tutelando l’interesse economico dell’imprenditore.
Entrando nel merito parliamo delle cosiddette polizze “contingency”.

Altri articoli per Direttamente dalle Aziende

Video

Vedi tutti
Interviste

Il vaso di Pandora nel mondo dei trasporti - Global Summit

26 marzo 2018
Eventi e Workshop
CeMAT 2018 apre le sue porte alla Fabbrica 4.0
28 febbraio 2018
Interviste
Sistema integrato VS dipartimentale - Global Summit
28 febbraio 2018

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Seguici su Twitter

@logisticamente