Trasporti nazionali e internazionali

Digitalizzazione nei trasporti? L’ostacolo è la resistenza culturale.

16 maggio 2016
Una nuova indagine firmata dalla Collaborative Community sulla Digitalizzazione nei Trasporti del Politecnico di Milano ha coinvolto tutti i tipi di realtà del settore della logistica e dei trasporti per fotografare lo stato dell’arte e le prospettive della digitalizzazione nei processi di trasporto e consegna merci.
I dati raccolti raccontano come un’azienda su 5 che opera su scala globale riceve meno di 50mila DdT (documenti di trasporto) l’anno, e ne emette meno di 100mila.

La digitalizzazione è stata introdotta per la conservazione dei documenti nel 25% dei casi, per la loro gestione interna nel 13% e per lo scambio nel 9%.
Per i DdT ricevuti questi dati scendono rispettivamente all’11%, al 3% e al 4%.
Integrando le risposte sulla gestione interna e sulla trasmissione dei DdT emessi, si ricava che oggi il 38% usa solo la carta, due terzi hanno già introdotto il digitale in qualche forma, e in particolare uno su 4 ha completamente dematerializzato il processo.

Quanto ai DdT ricevuti, la carta prevale in modo più netto: circa la metà ha un processo tutto cartaceo, e solo l’8% l’ha completamente digitalizzato.
Passando ai principali ostacoli alla piena digitalizzazione del processo, la metà denuncia resistenze culturali, poi con il 44% delle citazioni si equivalgono normativa poco chiara, benefici non compresi, e scarsa competenza degli altri partner.
Poi a brevissima distanza seguono scarsa informazione e normativa volatile.
Mentre è citato solo dal 30% il classico problema della mancanza di budget.

Distinguendo tra committenti e operatori logistici, i primi colpevolizzano di più le resistenze culturali, i secondi la scarsa competenza dei partner, in particolare dei trasportatori.
L’indagine ha chiesto anche quali tecnologie supportino il processo di trasporto e consegna: prevale l’EDI (tecnologia usata dal 72% del campione), poi la conservazione digitale (57%), i portali web (soprattutto per consultare e condividere documenti e informazioni), i device mobili (introdotti soprattutto dal committente per controllo merce in magazzino e certificazione di presa in carico o consegna), e le piattaforme di document management.

Passando all’indagine sui trasportatori, per la ricezione dell’incarico solo il 7% non usa per nulla il digitale, solo il 6% usa soltanto il digitale.
Per la notifica di consegna, il 18% usa solo il digitale e il 5% non lo usa per niente, mentre prevale la carta per la gestione dei DdT (64%), e ancora di più per la gestione degli archivi (72%): solo l’8%, per lo più le realtà più grandi, ha adottato in toto la conservazione digitale.

Sul tema degli ostacoli, la posizione prevalente (un trasportatore su 3) è “non sono contrario ma non spetta a me decidere”, mentre il 29% cita l’eccessivo costo delle soluzioni (l’uso saltuario non è economicamente sostenibile).

Insomma, anche guardando all’attore più piccolo della filiera, il trasportatore, la penetrazione delle tecnologie digitali è ormai alta, e anche la consapevolezza della necessità di un “cambio di passo” per alzare il livello di servizio.

Altri articoli per Trasporti nazionali e internazionali

Voli per trasporto merci
Trasporti nazionali e internazionali
Traffico in autostrada
Trasporti nazionali e internazionali

Ultimi articoli per Trasporto

Servizi e accessori per il trasporto

Specchietti digitali “MirrorCam”, cosa sono e come funzionano?

06 aprile 2020
Trasporti nazionali e internazionali

Logistica intermodale: i voli passeggeri utilizzati come cargo

03 aprile 2020
Trasporti nazionali e internazionali

Diminuisce il traffico di mezzi pesanti e leggeri sulle autostrade

01 aprile 2020
Trasporti nazionali e internazionali

Distribuzione merci in continua crescita

27 marzo 2020
Servizi e accessori per il trasporto

Trasporti: Volvo punta sulla qualità e confort per attrarre gli autisti

25 marzo 2020
Trasporti nazionali e internazionali

Trasporti: il futuro dei mezzi pesanti dovrà essere l’elettrico

20 marzo 2020
Trasporti nazionali e internazionali

Barilla punta sulla logistica intermodale per le spedizioni verso Germania

17 marzo 2020
Servizi e accessori per il trasporto

Coronavirus, le spedizioni continuano ma meglio se online

16 marzo 2020
Trasporti nazionali e internazionali

Logistica e trasporti: nuovo piano sanitario Sanilog per il 2020-2022

13 marzo 2020

Video

Vedi tutti
Dalle Aziende

Rire Hite presenta il sistema di avviso del traffico SAFE T SIGNAL

02 marzo 2020
Eventi e Workshop
Logisticamente Out: il workshop in 60 secondi
29 maggio 2019
Interviste
La transpologistica - Global Summit
01 dicembre 2017

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Seguici su Twitter

@logisticamente